Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Saggi

Trama:
Dillo con parole sue. "Sue" di chi? "Sue" di Honoré de Balzac, Albert Einstein, Oscar Wilde, Jean Cocteau, Aristotele, Indro Montanelli, Woody Allen, Italo Calvino, Jean-Paul Sartre, Marcel Proust, Pier Paolo Pasolini, Mark Twain, Bertolt Brecht e tanti altri autori.
Dillo con parole sue. E' appunto quel che fanno i personaggi del libro: citano le parole d'autore per esprimere e rafforzare il loro pensiero. Il solito libro di citazioni? No. Qui, infatti, le citazioni non sono semplicemente riportate - tali e quali, una dopo l'altra - nei consueti elenchi, per argomento o autore. Qui prendono vita nei discorsi di personaggi del libro, integrate nei loro pensieri.
Perché citare? Perché dirlo "con parole sue"? Perché le citazioni possono aiutarci a esporre un'opinione nostra, con parole efficaci già espresse da qualcun altro, rafforzando così l'esposizione delle nostre idee.

Commento:
Con questo agile saggio di neanche 100 pagine, Claudio Nutrito ci suggerisce stavolta come sfruttare frasi e citazioni famose per arricchire e rafforzare le nostre idee.
Dillo con parole sue non è infatti una semplice raccolta di citazioni, ma una sorta di antologia in cui tanti personaggi diversi e in situazioni molto distanti tra loro, usano frasi celebri per chiarire un concetto, sottolineare un'opinione, esporre un punto di vista. Le citazioni vengono quindi integrate nel pensiero dei protagonisti e non sono più semplici richiami alle idee altrui, ma diventano parte integrante del discorso, vengono condivise e sottoscritte come se fossero proprie.
Ecco allora le interviste (con l'adultera, con l'artista disimpegnato, con il qualunquista) oppure le riflessioni di Alvaro sul tempo rubato o di Gilberto sulla vita in campagna; ecco poi le considerazioni di Luciano, alternativamente anti-italiano e anti-francese, che ci racconta le peculiarità dei due Paesi o il manager Luca, intenzionato a scrivere un libro per raccontare le sue esperienze.
Ognuno di loro parla arricchendo di continuo le proprie frasi con riferimenti celebri, così da esprimere il proprio pensiero in modo più chiaro, senza sforzarsi eccessivamente nella ricerca delle parole adatte ma esprimendo un'opinione con parole efficaci già espresse da qualcun altro.
Le citazioni non vengono però rubate, infatti alla fine di ogni capitolo è indicato l'effettivo autore. Il libro presenta poi un'interessante appendice con centocinquanta divagazioni d'autore, cioè una serie di frasi celebri relative ai più svariati argomenti, che Nutrito ha raccolto e presenta ai suoi lettori. Un libro quindi non solo interessante e simpatico, ma anche utile in tutte le occasioni.
(Maria Guidi)

Dello stesso autore:
I due magnifici insolenti
Sono modesto e me ne vanto
Lo davo per scontato. Ora non più
Non ho niente da dire ma so come dirlo



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy