Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Sport

Trama:
Una storia nazionale è la storia della Nazionale, che è parte integrante della storia della Nazione, la nostra Storia, la Storia dell'Italia... Per uscire alla meglio da ciò che sembra (ma non è) un gioco di parole, Renga si affida a una trasformazione (quasi) genetica della sua prima opera, Ho ballato con Mandela e la ripropone oggi con un testo nel quale la Nazionale è l'unico filo conduttore. Un filo al tungsteno, però... Talmente forte e resistente da trascinare con sé altre mille storie. Quelle dei molti calciatori che ne hanno fatto parte, dei dirigenti, dei tecnici, dei giornalisti, degli avversari, di "quelli al seguito", dei tifosi e degli appassionati. E noi con loro, tutti insieme in lieta e sussultante carovana, dato che la storia della Nazionale - e questo Renga lo spiega e documenta benissimo - va di pari passo alla storia del nostro Paese, certe volte l'anticipa, più spesso ne è succube, quasi sempre la spiega.

Commento:
Narrare la storia della Nazionale italiana di calcio può sembrare un progetto ambizioso, ma Roberto Renga, grazie anche alla sua esperienza di giornalista ed inviato, centra brillantemente l'obiettivo.
Attraverso una serie di brevi racconti, viene puntualmente ripercorso il cammino degli azzurri per oltre cento anni, dall'esordio nel 1910 fino agli Europei del 2012.
Sono episodi, a volte molto noti, altre quasi inediti, vissuti spesso in prima persona dall'autore, che ci aiuta a conoscere meglio i protagonisti (calciatori, tecnici, dirigenti), grazie ad uno stile brillante che contribuisce a rendere particolarmente interessante la lettura.
Non mancano giudizi, a volte severi, e vivaci scambi di opinione sia con i tecnici che si sono susseguiti alla guida della squadra che con i colleghi giornalisti. Particolarmente interessante il capitolo Lippi racconta, una lunga intervista nella quale l'ex C.T. azzurro racconta, per la prima volta e in prima persona, gli avvenimenti che segnarono il disastroso Mondiale 2010 in Sud Africa.
Imperdibile per gli appassionati di calcio, il libro si lascia leggere con piacere anche da chi sia semplicemente curioso di conoscere meglio una squadra che è nel cuore di tutti gli italiani.
(A.S.R.)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy