Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


LA LIBERTA' COME STILE DI VITA
di Tom Hodgkinson


  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Webster.it




  • Genere: Manuali

    Trama:
    Avidità, competizione, solitudine e grigiore sono entrate con violenza nella vita di tutti i giorni. Di libertà, soddisfazione, allegria e responsabilità non se ne sa quasi più nulla. McDonald's e antidepressivi a colazione, pranzo e cena: l'era del consumo offre molte consolazioni ma poche libertà e i governi sferrano attacchi continui ai nostri diritti civili. Dopo averci iniziato all'arte sovversiva e rivoluzionaria dell'ozio, Hodgkinson torna con un nuovo e ben più alto obiettivo: restituirci le chiavi della libertà. Attingendo alle opere di esistenzialisti francesi, pensatori medievali, beats americani, hippies e punk, l'autore ci guida alla riconquista della felicità perduta. "E' possibile cambiare la propria vita in un secondo. La libertà è uno stato della mente" sostiene. Ma 'e necessario innanzitutto smettere di consumare e iniziare a essere creativi: coltivate da voi frutta e verdura sui vostri terrazzi e davanzali, impastate e cuocete il vostro pane! La libertà come stile di vita suggerisce svariati modi - per liberarsi da ansie, paure, debiti, lavori domestici, sensi di colpa e tanti altri condizionamenti. Il pavimento di casa non brilla mai come quello delle pubblicità? Sostituiamo alle lampadine la luce fioca delle candele e tutto apparirà più pulito. E per sfuggire ai debiti iniziamo a cancellare l'abbonamento alla tv satellitare e qualsiasi altro contratto che implichi un pagamento. Un libro ironico, sagace, ricco di spunti, capace di offrire nutrimento per il corpo, la mente e lo spirito senza mai annoiare. Basta carte di credito e stress da carriera! Prepariamoci piuttosto a imparare a suonare l'ukulele.

    Commento:
    L'autore è sicuramente una persona interessante, brillante, capace di guardare tutto ciò che ci circonda seguendo il proprio punto critico che espone con attenzione. Riesce a far trasparire tutti gli interessi del mondo in cui viviamo, il dominio delle multinazionali, il potere economico incontrastato di banche, finanziarie, case farmaceutiche, e spiega chiaramente come tutte queste si propongono ai nostri occhi come dei benefattori anche se in realtà perseguono unicamente il profitto.
    Ma lo scopo del libro non è di sparare a zero sui poteri economici e sulle aziende incriminate. Questo a lui interessa poco. Il libro, al contrario, vuole fornirci consigli e suggerimenti su come liberarci da queste schiavitù. Persino la tesi che inizialmente appare assurda, quella di liberarci dalla schiavitù del lavoro per dedicarci a noi stessi e all'ozio, alla fine del libro sembra possibile. Il concetto di base è che bisogna cambiare il modo di pensare, uscire dagli schemi carrieristici e accantonare per sempre la sete di denaro che tutti noi abbiamo. Una volta arrivati all'essenza di noi stessi, ci renderemo conto che anche i nostri bisogni sono molto più semplici e la necessità di denaro non è poi tanta.
    Un libro sicuramente consigliato a tutti quelli che sono stufi e annoiati dal proprio lavoro e da una vita decisa dagli altri.
    (Norberto Loricati)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy