Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Thriller

Trama:
Un essere umano può sopportare molte disgrazie, se diluite nel tempo che gli è dato da vivere. Ma se quelle stesse disgrazie si succedono in un breve lasso di tempo, potrebbe impazzire o morire di crepacuore.
L'anima e la mente non hanno tempo e possono costringerti a rivivere, in un solo istante, gli incubi del passato. Allora, se il ricordo della felicità non è più felicità, puoi arrivare a uccidere, sperando che il dolore possa sconfiggere un altro dolore.

Commento:
Con una struttura narrativa che richiama subito alla mente l'intramontabile Dieci piccoli indiani di A. Christie (un'isola deserta da cui non ci si può allontanare, tanti protagonisti diversi che non si conoscono, una serie di strani omicidi), il romanzo di Strainer cattura l'attenzione del lettore fin dalle prime pagine, grazie a quel prologo che introduce un misterioso personaggio che ricomparirà - con il suo carico di dolore e responsabilità - per tirare le fila dell'intricata vicenda.
Parrack e Tucker, Bailey e Marby, Stowe e Martini, Susan, Margaret e Kathrine: sei uomini e tre donne bloccati su un'isola sconosciuta per condurre un'enigmatica ricerca scientifica... ma cosa ha spinto ognuno di loro ad accettare questo ambiguo incarico? E quali sono le reali finalità della spedizione? Cosa sta accadendo davvero in mezzo all'oceano, lontano da tutti?
Con un intreccio ben costruito ed uno stile avvincente e fluido, il lettore si ritroverà trascinato sull'isola insieme ai protagonisti dove, tra un avanzare in mezzo alla fitta foresta e il romantico rumoreggiare delle onde, cercherà di scoprire quali misteri cela.
Il circo, la guerra, le violenze private, la solitudine, tante emozioni diverse e tante esistenze piene di dolore si incontrano e si scontrano, lì dove la natura selvaggia vige padrona e risveglia atavici istinti, scatenando un'ondata di violenza che sembra non avere fine né motivazione. Mentre il terrore ed il sospetto si insinuano nelle menti di ciascuno, tutto sembra diventare sempre più complesso e ogni cosa - dal compagno di tenda alla natura circostante - assume un'aura minacciosa. Come finirà?
Mark Strainer ci porta a scavare nei meandri della mente umana, per provare a capire come certi orrori possano cambiare un essere umano, quanto possa essere forte il dolore se qualcuno arriva a sperare che solo il dolore possa sconfiggere un altro dolore. Così, mentre i giorni si susseguono, i reperti si affastellano e l'intreccio scorre - arricchito da disegni, citazioni, stralci di lettere e di vite vissute - finalmente si giungerà all'epilogo, attraverso un susseguirsi di colpi di scena che daranno, di volta in volta, chiavi di lettura diverse a quanto accaduto.
Un thriller intenso che, grazie all'abilità narrativa dell'autore, coinvolge e fa sentire il lettore vicino ad ognuno dei protagonisti, ciascuno con la propria vita più o meno serena, con le speranze ed i dolori presenti e passati, con le aspettative per il futuro e le brusche frenate d'arresto cui l'isola li costringerà... ed infine, con quel senso di vuoto che rimarrà quando, giunti alla parola Fine, ci si dovrà staccare da loro.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy