Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Linnea Lindeman, pescatrice infaticabile, cacciatrice di foche, levatrice, oltre che sciamana e onorata divinatrice, un giorno ha una visione: nel 1918, in una Finlandia che ha da poco conquistato l'indipendenza scoppierà la guerra civile, e quello stesso anno dovrà nascere Antti Kokkoluoto, un uomo destinato a grandi imprese, un eroe dal sangue caldo e dai nervi d'acciaio, la cui esistenza attraverserà tutto il Novecento, fino a spegnersi nel 1990. In questo lasso di tempo Antti vivrà una vita epica, da giovane commerciante e mercante di cavalli a contrabbandiere di alcolici, da imprenditore a padre di famiglia, da politico a campione olimpico di tiro al bersaglio.
Sullo sfondo la crisi del '29, le battaglie tra fascisti e comunisti, lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, e una carrellata di eventi cruciali di storia finnica in una sorta di "secolo breve" in versione paasilinniana.

Commento:
Coloro che amano e seguono Paasilinna da un po', potrebbero trovarsi leggermente spiazzati da questo suo ultimo romanzo che si presenta decisamente diverso rispetto agli altri, ma non per questo meno bello.
Semplicemente, stavolta l'autore ha messo da parte quell'aura di stravaganza sempre presente nei suoi libri, ha messo da parte il surreale (se non contiamo l'affascinante figura di Linnea) a favore di una trama fin troppo realistica e intrecciata passo passo con eventi storici.
Una novità per Paasilinna, certo, ma che riporta come sempre al grande amore che egli prova per la sua terra di cui, stavolta, ci racconta la storia dai primi del '900 e fino quasi alla fine dello stesso secolo, attraverso gli occhi e le parole di Antti e della sua famiglia.
Bambino, giovane uomo e infine anziano, lo vedremo crescere e vivere i primi amori e le uscite in barca, le attività commerciali col padre e la vita in trincea, il contrabbando, il matrimonio e tutti gli altri piccoli e grandi eventi che caratterizzano ogni vita. A fare da sfondo a tutto, la storia della Finlandia e delle guerre che l'hanno percorsa.
Un Paasilinna diverso dal solito ma che come sempre, col suo stile fluido ed avvincente, coinvolge il lettore e lo trascina con sé nei meravigliosi paesaggi finnici!
(Maria Guidi)

Dello stesso autore:
Il mugnaio urlante
Lo smemorato di Tapiola
I veleni della dolce Linnea



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy