Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Il titolo del romanzo si ispira al preziosissimo color azzurro ricavato dai lapislazzuli d'oriente e utilizzato nell'arte sacra per ornare gli abiti della Madonna. Ambientato a Parigi nel 1880, ne è protagonista Lucien, fornaio e figlio di fornai, ma deciso ad abbandonare farine e impasti per diventare pittore - il sogno di suo padre. amico e protettore di artisti poveri e affamati di nome Renoir, Monet, Pissarro, Cezanne... Anche Lucien dipinge ­ e ha come spalla d'eccezione nel romanzo niente meno che un certo Toulouse-Lautrec e la sua musa è la bella Juliette dagli occhi color del cielo, che lo pianta in asso salvo ricomparire dopo due anni e mezzo di misteriosa assenza dalla sua vita. Al fianco della ragazza un venditore di colori. dietro la cui misteriosa apparizione si celano enigmi e retroscena sconvolgenti: la sparizione dell'azzurro da certi capolavori rinascimentali o il misterioso suicidio - o forse omicidio? - di Vincent Van Gogh...

Commento:
Una storia di intrighi, arte e ragazze can-can, una lettura ricca di riflessioni, in cui scorre la giusta quantità di umorismo.
Il titolo rimanda all'argomento intorno al quale ruota il romanzo, ma sul quale non viene fatto un trattato approfondito e dettagliato e magari noioso; si legge, invece, in maniera scorrevole.
E' la storia di un aspirante pittore, Lucien, che rimane coinvolto involontariamente in una serie di misteri ed enigmi riguardanti proprio questo colore, il sacré bleu, che durante il Rinascimento veniva utilizzato anche per indicare la preziosità delle vesti e dell'anima della Madonna. Ben caratterizzato anche il personaggio di Juliette, fondamentale per lo sviluppo della trama.
Molto evidente, essendo il racconto diviso in piccoli paragrafi nei quali ci si sofferma su quadri specifici, il tributo a impressionisti importanti e alla loro folle ribellione, che esprimeva la voglia di vivere l'arte a modo loro.
Scrittura scorrevole, fresca e appassionante: non si tratta di un saggio sull'arte, ma di una storia di passione ricca di accattivanti retroscena, che catturano il lettore e lo portano all'interno di una rivisitazione dell'arte davvero unica.
Un libro consigliato a tutti coloro che vogliono cimentarsi con una buona lettura contornata da amore, mistero, storia e modernità insieme.
(Jessica Franco)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy