Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Amore e sentimenti

Trama:
Dopo la tragica morte dei genitori, Ettore e sua sorella Claudia sono tutto quello che rimane della loro famiglia. Ora Claudia è incinta, all'ottavo mese, e sono entrambi senza lavoro. Ettore decide di tornare al suo paese d'origine, lungo il Po, in una piccola provincia del nord Italia, per vendere la casa dove sono cresciuti. Ma Ettore sottovaluta i suoi fantasmi.
Quella casa è l'ultimo legame che ha con il suo passato, l'ultimo argine per il senso di colpa che prova nei confronti del padre, da cui è fuggito undici anni prima. Sottovaluta la forza del suo primo amore con Viola e i suoi legami con gli amici di una volta. Il suo arrivo è segnato dall'incontro inaspettato con Ester, un'anziana signora che passa le sue giornate su una spiaggia, a guardare il fiume, e che custodisce un segreto che non ha mai raccontato a nessuno. In un piccolo paese dimenticato da Dio, Ettore finalmente scoprirà ciò per cui vale davvero la pena vivere.

Commento:
Dopo Lontano da ogni cosa e La sinfonia del tempo breve, Mattia Signorini torna in libreria con Ora, un romanzo di straordinaria intensità che, nonostante sia introspettivo e affronti, tra gli altri, il tema dell'incomunicabilità, risulta però coinvolgente, immediato e semplice da seguire.
Il ritorno di Ettore nei luoghi della sua infanzia rappresenterà, per il protagonista, il momento del confronto con se stesso e col suo passato, un passato rappresentato in prevalenza dalla figura del padre, un uomo di poche parole ma fin troppo presente ed autoritario, pronto a criticare ogni scelta che non capisce ed imporre quelle che ritiene le decisioni migliori per tutti.
Un padre con cui è mancato il chiarimento necessario a sciogliere i nodi una volta per tutte, nodi che ora tornano al pettine, costringendo il ragazzo a fare un bilancio della propria vita in un momento già difficile, non solo per lui ma anche per la sorella, unico fortissimo legame familiare ancora presente.
Modi opposti di vedere la vita e reagire, sogni del tutto diversi e difficoltà di comunicare fanno da sfondo a una storia in cui però, quel che sta davvero alla base di tutto, resta l'amore: amore verso la famiglia, verso quegli amici che, a distanza di anni, sono sempre lì pronti ad accoglierlo, verso quella ragazza divenuta donna con cui la magia, nonostante i silenzi di allora, non si è ancora spenta e verso una vita che riporta ai sapori ed ai colori di una volta, ma soprattutto che permette di ritrovare quei valori troppo spesso dimenticati, quelli più importanti e per cui vale la pena lottare.
In un viaggio che si snoda tra presente e passato e che gli permetterà di scoprire cose che lo spiazzeranno, costringendolo a rimettere in discussione scelte e convinzioni, Ettore trascinerà il lettore con sé tra ricordi e nuove scoperte, lettere e feste di paese, mentre le parole di quel padre allora tanto discusso gli risuoneranno in testa, assumendo nuovi significati:
"Non esiste un passato né un futuro. Solo un ora, Ettore. Pensaci. La decisione che stai prendendo te la porterai dietro per sempre".
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy