Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Ciro e Christian, Sasà e Dany, Luca, Lele e Paolo, Dan e Mimmo, Marco e Bruno: sono i ragazzi "del torrente" chiamato "La nuova città", nei pressi di Messina. Sono giovani pieni di vita, con l'amore per le corse di auto clandestine, per il rischio, l'adrenalina. Molti di loro hanno storie familiari difficili, qualcuno è già padre, Ciro spaccia stupefacenti, Christian è un ladro di macchine. In questo clan, che si muove fuori da ogni legalità con la spensierata disinvoltura che solo la giovinezza può dare, s'inserisce Asia. Per lei, il loro, è un mondo affascinante che la inorridisce e fatalmente l'attira. Divisa fra l'amore dei due giovani, Ciro e Christian, a poco a poco si trova ad essere protagonista di una vicenda sempre più complicata, attraversata da continui colpi di scena che ne sconvolgeranno l'esistenza.

Commento:
Un libro breve, quasi il diario di una ragazza appena maggiorenne.
La storia è fluida e piacevole, si legge rapidamente e ci si ritrova a vivere, per un breve momento, quelle che sono le emozioni, le sensazioni e le vicende dei giovani protagonisti.
La scrittura è buona, semplice e di rapida comprensione, nonostante qualche piccolo refuso. La trama è ben strutturata, anche se in alcune parti manca una più profonda descrizione degli ambienti; il racconto si distende in una situazione dove aleggiano il precariato e la difficoltà di trovare una dimensione ed una realizzazione lavorativa, tipica di molte zone del Sud Italia.
L'aspetto negativo sta forse nell'aver inserito, fin dall'inizio, troppi personaggi senza averli descritti nel dettaglio; i tanti nomi rendono la lettura un po' ripetitiva e creano confusione. Delicate le scene di erotismo che sono solo accennate, ma lasciano al lettore la possibilità di immaginare.
In Non guardarmi così non vi sono grandi avvenimenti, se non quelli normali di una ragazza appena maggiorenne che si trova ad affrontare tematiche forti come la morte, l'amore, i rapporti con i genitori, l'amicizia leale e sincera, la famiglia e la piccola illegalità.
Dal titolo e dalla trama ci si aspetterebbe di trovarsi davanti a ragazzi di strada ed alle loro storie sull'illegalità che, al contrario, sono appena accennate; ci si ritrova invece di fronte agli annoiati abitanti di un piccolo paesino.
Il lieto fine è quasi scontato, la scelta un'ispirazione alla Twilight. Nel complesso, un buon esordio.
(Daniela Grigetti)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy