Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Le confessioni di un illuminato III. Spionaggio, templari e satanismo all'ombra del Vaticano
di Leo Lyon Zagami


  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Webster.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it




  • Genere: Saggi

    Trama:
    Il terzo e ultimo volume di questa impressionante avventura vissuta direttamente dall'autore nel mondo degli illuminati e delle SocietÓ Segrete, si conclude in Vaticano tra segreti di Stato, interviste inedite e documenti che provano i legami tra la Massoneria corrotta, i Gesuiti e i Servizi segreti della NATO, uniti per la creazione di un Nuovo Governo Mondiale capitanato dal Papa. Scopriremo i restroscena esoterici e gli apparati d'intelligence che operano dentro e fuori dal Vaticano, dove lo spionaggio Ŕ da sempre gestito dai Gesuiti con i loro Neotemplari legati al Papa e alla sua sicurezza, a loro volta legati ai servizi segreti italiani e alla CIA. Si aprirÓ poi una parentesi sulla corrente gay della Chiesa Cattolica, nota negli Stati Uniti come la Chiesa Rosa, che negli anni '60 si ispir˛ al pensiero Crowleyano, sveleremo la sua infinita ipocrisia, i suoi scandali, con notizie e rivelazioni sconvolgenti che prove in mano, apriranno finalmente gli occhi anche al lettore pi¨ scettico e Cattolico, una realtÓ di compromessi infernali all'ombra di San Pietro. Nella seconda parte del libro l'autore focalizza la sua attenzione sul potere della Chiesa di Roma dal dopo guerra ad oggi, partendo dalla fine degli anni '50 quando un uso improprio della Massoneria servý a un vero e proprio colpo di stato massonico in Vaticano che port˛ all'elezione di ben due Papi massoni (Roncalli e Montini) con conseguenze gravissime, la cui testimonianza arriva direttamente dagli archivi della FBI americana.

    Commento:
    Questo terzo ed ultimo volume della trilogia di Zagami completa il quadro iniziato dall'autore nei primi due tomi, focalizzando l'attenzione sul Vaticano e sulla Chiesa in generale, un'istituzione ormai corrotta e asservita alle forze del male, siano esse Massoneria deviata o Satana in persona. Al di lÓ delle nostre opinioni personali riguardo al satanismo o all'esoterismo, i documenti qui riprodotti da Zagami aprono interrogativi inquietanti su tanti aspetti della politica e della societÓ, che, apparentemente, appaiono inspiegabili.
    L'autore spazia dalla Massoneria in Vaticano - dedicando ampie pagine a Paolo VI e Giovanni XIII - all'omicidio Pecorelli che, secondo alcuni, pubblicando un articolo su OP in cui dava per certa l'ombra della Massoneria sulle stragi e i tentativi di golpe in Italia - da Piazza Fontana al delitto Occorsio, dal golpe Borghese all'Anonima Sequestri, alla fuga di Michele Sindona dall'Italia - ha segnato la propria condanna a morte; e ancora, dalle rivelazioni di Padre Amorth alla scomparsa di Emanuela Orlandi e l'omicidio di Simonetta Cesaroni, ricordando persino l'uccisione di Pier Paolo Pasolini , "reo" di aver scritto e girato l'ultimo film "Sal˛ o le 120 giornate di Sodoma", non digerito da certi ambienti massoni.
    Come Leo ci ha abituato sin dall'esordio, innumerevoli sono i richiami e gli spunti per chi voglia approfondire determinati argomenti: dalle apparizioni di Medjugorje e Loreto alla magia di Abramelino, dal Libro Rosso di Jung alle controversie all'interno dell'Ordine Templare, il tutto sempre ben documentato e con ricchi spunti bibliografici, per continuare ad informarsi e farsi un'opinione propria, al di lÓ dell'esposizione dell'autore.
    Particolarmente interessante e degna di nota la riproposizione del Mito della Caverna platonico che, forse, racchiude in un'unica immagine quello che Ŕ il leitmotiv dell'intera trilogia: l'uomo, schiavizzato, prigioniero in fondo alla caverna, vede ombre riflesse e generate da una luce di fuoco che brilla alle loro spalle, pensando che quello che vede sia la realtÓ. E forse Ŕ proprio questa la malattia che affligge l'uomo moderno: non sapere distinguere - al di lÓ della Matrix che ci Ŕ stata imposta - la veritÓ; oppure, scegliere di non vedere, perchÚ, come scrive Platone, se uno schiavo riuscisse a scappare, inizialmente sarebbe accecato dalla luce del sole, ma poi finalmente riuscirebbe a vedere chiaramente la veritÓ di cui le ombre sono solo una pallida copia. Se poi volesse tornare nella caverna per rivelare agli altri schiavi la veritÓ, non sarebbe creduto ed anzi verrebbe ucciso. E allora, mi vengono in mente alcune parole di Erik Hoffer: "Molto pi¨ importante di quello che sappiamo o non sappiamo Ŕ quello che non vogliamo sapere".
    Leo Zagami conclude questa interessantissima trilogia con un'ammonizione: non affidatevi a Lucifero - portatore di luce - sperando che possa essere un alleato per facilitare la fuga dalla caverna (fuga resa impossibile dai Veglianti, i nostri guardiani), non lo farÓ; ed anzi questa scelta significa, il pi¨ delle volte, cadere nelle grinfie di Satana, il nemico e l'oppressore che domina i mali del mondo di oggi, adorato dagli "Illuminati" satanisti e pseudo-gnostici dell'Úlite, adoratori e schiavi del male e delle loro perversioni.
    Comunque la si pensi in materia di religione, esoterismo e magia, questa trilogia ha il merito di proporre un'infinitÓ di documenti e di richiami letterari e filosofici, che i pi¨ volenterosi potranno "spulciare" al fine di approfondire argomenti davvero interessanti e, ahimŔ, sconosciuti ai pi¨. Da leggere.
    (Raffaella Galluzzi)

    Dello stesso autore:
    Le confessioni di un illuminato I



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy