Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Romanzo ispirato a una storia vera. Narra l'amicizia tra Celeste 50 anni, indole creativa e vulcanica, donna che vive la vita in modo libero e autentico e Gaia, più giovane, brillante, intraprendente, capace, all'apparenza realizzata, in realtà profondamente ancorata al proprio dolore di vivere. Come potrà quest'ultima liberarsi dalla paura per trovare il coraggio di cambiare e fidarsi dell'esistenza?
Celeste donerà all'amica il racconto del suo passato. Attraverso quella lettura Gaia realizzerà di quanta forza possa essere capace un essere umano e scoprirà come risanare la propria infanzia. Non sarà facile lasciare andare il dolore e l'ingiustizia, ma Celeste sarà una guida e Gaia affronterà le sue ombre fino a vincere la paura di vivere, approdando alla consapevolezza di meritare la risoluzione.
Questo romanzo conduce verso la guarigione da ciò che è stato il proprio vissuto, aiutando a sprigionare ogni potenziale per liberarsi definitivamente da limitanti convinzioni e antichi condizionamenti.

Commento:
Ispirato a una storia vera, il romanzo della Capurso - autrice ed editrice - tocca un tema importante e doloroso: quello della violenza contro le donne. Con parole dirette ed una narrazione a volte persino un po' cruda, l'autrice affronta l'argomento narrando una vicenda che ne analizza diversi aspetti, dai soprusi in famiglia a quelli degli educatori, dalla violenza fisica a quella psicologica, ciascuna terribile e volta a destabilizzare e distruggere, soprattutto mentalmente, la persona che la subisce.
L'animo gioioso e trasudante vitalità ed allegria di Celeste nasconde, infatti, un passato pesantissimo e pieno di vessazioni, eppure, la donna che Gaia incontrerà sembra quasi non portare traccia dei terribili eventi che l'hanno colpita, negandole quella gioia e serenità che, solitamente, la fanciullezza porta con sé. Qual è il segreto di Celeste? E riuscirà questa donna vulcanica a trasmettere un po' della sua positività a Gaia insegnandole a reagire?
La coccarda della migliore è un romanzo toccante e l'intensità con cui la Capurso descrive le tristi giornate della piccola Celeste, porta il lettore a provare continuamente rabbia per ciò che le accade e compassione per lei che, bambina, adolescente o giovane donna, si ritrova sempre a fronteggiare prove durissime. Il susseguirsi di eventi drammatici non riesce però a spezzare il suo animo, a piegare quella forza interiore che l'aiuterà a reagire portandola, dopo lunghi anni di dolore, a raggiungere la serenità che merita.
L'incontro con l'anima confusa di Gaia e il regalarle la sua storia e la simbolica coccarda (il perché, sarà chiaro leggendo il libro) daranno modo al lettore di fermarsi a riflettere, spronandolo verso quella rinascita che può partire solo da noi stessi, dalla fiducia nelle nostre capacità e nella possibilità di realizzare i desideri più profondi. Una rinascita che è strettamente collegata al perdono, al riuscire a chiudere, senza rancori che avvelenino lo spirito, con chi ci ha fatto del male.
Lo scopo ultimo di Anna Capurso e della sua casa editrice Leggere per cambiare, infatti, non è quello di raccontare una bella storia, ma quello di aiutare le persone a superare momenti difficili, a sconfiggere quei pregiudizi e quelle abitudini che spesso limitano la voglia di vivere, attraverso pubblicazioni che fanno riflettere e insegnano ad ascoltarci ed a credere in ciò che siamo.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy