Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Amore e sentimenti

Trama:
Grecia, al tempo degli eroi. Patroclo, giovane e gracile principe, vive in esilio nel regno di Ftia all'ombra di re Peleo e di suo filio Achille, il migliore tra greci: bello, forte e figlio di una dea. Mentre i due si allenano a diventare esperti nell'arte del combattimento nasce tra loro una forte amicizia e, forse, qualcosa di più. Ma presto i due giovani andranno incontro al loro dstino e si troveranno a combattere sotto le mura di Troia. Una storia dolce e profonda che lascia da parte battaglie e crudeltà.

Commento:
Un intreccio originale e coinvolgente che cattura il lettore e lo trascina in un vortice di emozioni e sentimenti; un libro che, come una tela di ragno, avvolge lo spettatore intrappolandolo in una piacevole storia d'amore e coraggio.
Già dalle prime pagine si intuisce che, a dispetto di ciò che si può pensare osservando unicamente la copertina, non si tratta di una rievocazione storica, con racconti di battaglie e di sangue. Questo è sicuramente il destino che attende i due eroi al culmine della loro crescita fisica e spirituale ma Madeline Miller, studiosa e docente di antichità classica a cui la dottrina non ha spento la fantasia creatrice, ha voluto regalarci una parentesi fresca e dolce, in un contesto che si è soliti considerare cruento e devastante.
I due giovani, Achille e Patroclo, cresceranno insieme e svilupperanno le loro abilità, confrontandosi e osservando ogni loro piccolo cambiamento. Due ragazzi che supereranno ogni insidia e ogni lontananza per potersi riunire e godere della compagnia reciproca; un legame tra uomini spogliato da ogni morbosità e restituito alla naturalezza con cui i Greci antichi riconobbero e accettarono l'omosessualità.
Amore e passione, amicizia e coraggio, determinazione e lealtà, questo è ciò che accomuna i due ragazzi.
Elemento fondamentale che ritorna più volte durante la narrazione è la lira della madre di Patroclo, sottratagli ingiustamente ma finita poi nelle mani di Achille, che la suonerà più volte; la melodia e lo strumento sono una parte fondamentale del racconto, un anello di collegamento tra le personalità così diverse dei due protagonisti, che li legherà in un rapporto profondo.
Un racconto scorrevole ed emozionante, che riempe l'anima del lettore e lo conduce ad un finale glorioso e commovente. Pagina dopo pagina, non si può fare a meno di seguire il pensiero e i sentimenti di Patroclo sospirando, piangendo e gioiendo insieme a lui.
Un romanzo da leggere.
(Jessica Franco)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy