Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Zoe Fleming, figlia di un senatore del Congresso americano, ha seguito la passione per la giustizia e, anche se giovanissima, è già un avvocato di successo. Per lei, vivere in un mondo giusto è più di un sogno: è la sua ragione di vita. Per questo ha deciso di partire, e di mettersi al servizio di chi ha meno di tutti. Arriva così in Zambia, a Lusaka, per lavorare in un'associazione non profit che difende i diritti dei bambini. Qui, una notte, viene chiamata all'ospedale locale per occuparsi di una ragazzina vittima di una brutale violenza. E' sotto shock e incapace di parlare.
Come scoprirà Zoe, si chiama Kuyeya e, anche se ha solo quattordici anni, di cose ne ha già viste molte. Il suo sguardo è buio come un pozzo, svuotato dalla luce dei sogni. Zoe la prende sotto la sua protezione e decide di dare la caccia al colpevole. L'unico che ha il coraggio di seguirla nella sua indagine è Joseph, un poliziotto del luogo. Un angelo che vive tutti i giorni all'inferno.
Insieme con lui Zoe condurrà la sua battaglia: fino a scoprire che il responsabile è qualcuno di molto potente, protetto dal governo corrotto del Paese. Ma nonostante questo la loro lotta non si ferma: perché quello che Zoe e Joseph vogliono più di tutto è far tornare il sorriso sulle labbra di Kuyeya.

Commento:
Lusaka, Zambia. Sullo sfondo di una terra divisa dalle elezioni e dallo schiacciante divario esistente tra i pochi ricchi ed i tanti poveri, si snodano le storie di Kuyeya - 14 anni, sindrome di Down, figlia di una mahule (prostituta) ed un passato già troppo duro alle spalle - e Zoe, quasi trentenne, avvocato impegnata a combattere per i diritti dei bambini in tutto il mondo e un padre in corsa per la Casa Bianca.
Entrambe orfane di madre, un altro doloroso evento le accomuna e quando Kuyeya viene aggredita, la giovane avvocatessa non può fare altro che farsi coinvolgere pienamente nella ricerca del colpevole. Le indagini la porteranno a scavare nel passato di troppe persone - anche nel proprio - e saranno appesantite dal clima di tensione che aleggia su tutta la città a causa dei contrasti elettorali, coinvolgendo lei e tutta la task force impegnata nell'operazione.
Ritmo narrativo elevato, stile avvincente ed eventi raccontati, di volta in volta, dai vari protagonisti e quindi da diversi punti di vista, I fiori di sabbia è un romanzo che cattura pienamente, spostando l'attenzione ora su una, ora su un'altra delle tante persone coinvolte, senza annoiare mai.
Attraverso le avvincenti vicende di Charity e Kuyeya, Zoe, Joseph, Darious e la famiglia Nyambo, dell'intero team di avvocati del CILA (Coalizione internazionale dei difensori della legalità), Corban Addison parla di temi attualissimi come la violenza su donne e bambine, la lotta all'AIDS, i giochi di potere e la corruzione.
L'affascinante sfondo africano non è casuale, ma nasce dall'amore che lo stesso Corban Addison - come la sua protagonista Zoe - nutre nei confronti di questa terra bellissima, ma i cui tanti problemi vengono troppo spesso trascurati dalle grandi potenze.
Il libro rappresenta infatti per l'autore anche l'occasione per ricordare a tutti la necessità di impegnare fondi negli aiuti umanitari, perché "ciò che importa è che gli abitanti del mondo sviluppato conservino lo spirito di magnanimità che per generazioni ha definito il nostro rapporto con i Paesi in via di sviluppo. Sta a noi fare in modo che ciò avvenga".
Un romanzo davvero bello.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy