Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Poesia

Trama:
I poeti sono la coscienza repressa della società contemporanea, e a loro è riservata la morte sociale che spetta ai diversi. I decaduti ripercorre, e rappresenta in versi, quest'epoca nichilista e autodistruttiva. E' un libro che cerca nella descrizione senza infingimenti del reale - di una società in declino e senza redenzione - una sacralità disperata, un senso che custodisca il vivere e la vita insieme. E in una civiltà senza sentimenti, il poeta urla la sua presenza.

Commento:
C'è in Aletti la saggezza e la rabbia di un esperto, di chi l'ha vista lunga, di chi conosce i trucchi e i poteri, di chi sa che oggi spesso industria culturale, mass media e poesia si fanno compagnia in un gioco di specchi.
Quando uno "del mestiere" si lancia a sua volta nel mondo della poesia e smette di indossare i panni del critico letterario e dell'editore per dire la sua, si sospetta che sia un gioco delle parti e invece si scopre un filo conduttore, la consapevolezza che "i poeti sono la coscienza repressa della società contemporanea" e loro la diversità è obbligata, è il prezzo da pagare. Cos'altro è la poesia se non
malattia
che ignorata
urli la tua presenza
indelebile essenza
di attimi-orfani del tempo
.
Ci sarebbe allora molto da discutere, il tema è al tempo stesso suggestivo e provocatorio, una sfida culturale prima ancora che poetica, un duello che ci riguarda tutti da vicino.
(Attilio Mangano)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy