Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Amore

Trama:
Dal momento in cui Logan, un marine in missione in Iraq, trova nella sabbia la foto di una ragazza sorridente, la fortuna inizia ad assisterlo. Per questo, al ritorno negli Stati Uniti, Logan decide di rintracciare la misteriosa donna della fotografia: convinto di avere un debito con lei, intraprende un lungo viaggio per incontrarla.
Quando finalmente ci riesce, tra lui ed Elizabeth - questo il nome della donna - l'attrazione è immediata e irresistibile. Travolto dalla passione, Logan non fa alcun accenno alla foto che per mesi è stata il suo portafortuna: un silenzio che minaccia di compromettere il sentimento appena sbocciato.
Una storia d'amore toccante, intensa, raccontata in modo magistrale.

Commento:
Parlare d'amore non è mai semplice, si rischia di essere poco originali e cadere nei cliché, finendo per raccontare una storia che risulta banale e poco coinvolgente.
Da questo rischio sembra però essere immune Nicholas Sparks che, nonostante il numero di libri pubblicati, le trasposizioni cinematografiche tratte dai suoi romanzi e le storie raccontate, riesce a coinvolgere i lettori sempre con la stessa intensità.
Se è vero che certi elementi sono, per forza di cose, comuni a quasi tutte le storie d'amore, è altrettanto vero che Sparks, intrecciando l'aspetto sentimentale a temi sempre importanti e profondi, crea dei romanzi coinvolgenti, in cui tutti i sentimenti vengono descritti con intensità tale da trasudare con forza dalle sue pagine, trascinando il lettore nel gorgo delle emozioni vissute dai protagonisti.
Ho cercato il tuo nome ne è uno splendido esempio soprattutto con Logan, l'affascinante protagonista attraverso cui Sparks ci mostra l'orrore della guerra, descritta con gli occhi di chi l'ha vissuta. La disperazione per la perdita di tanti amici, la difficoltà di tornare ad una vita da civile, gli incubi, la paura... ma anche il terrore per gli eventi descritti nelle pagine finali, la prepotenza di chi si arroga il diritto di decidere delle vite altrui, la superbia legata all'eccesso di potere.
Quasi a fare da contraltare a tutto ciò, ecco rispuntare sentimenti più delicati e piacevoli: l'amore, la fiducia, l'ottimismo, la disponibilità verso gli altri, la voglia di ricominciare.
Dall'Iraq agli Stati Uniti, una storia che attraversando nazioni e avvenimenti tragici si riassume, però, in quegli aspetti fondamentali in cui tutti possono, o sperano, prima o poi di riconoscersi: un uomo e una donna, un bambino, un cane e un po' di serenità dopo una vita difficile.
E' proprio in questo, forse, che sta la bravura dell'autore: nel riuscire a rendere coinvolgenti e mai banali romanzi fatti di persone comuni con vite comuni e del tutto credibili, in cui riconoscersi o da cui trarre speranza e ispirazione per un futuro diverso e più sereno.
(Maria Guidi)

Dello stesso autore:
Un cuore in silenzio



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy