Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


FIUME DI TENEBRA. L'ultimo volo di Gabriele D'Annunzio
di Pier Paolo e Massimiliano Di Mino


  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Webster.it




  • Genere: Romanzo storico

    Trama:
    Una terra meravigliosa e ribelle sceglie la strada dell'insurrezione, con un poeta a capo della rivolta e un manipolo di anarchici, avventurieri e arditi pronti ad accorrere per sostenere rivendicazioni che parlano di giustizia e di libertà. Questa è Fiume all'indomani della Prima Guerra Mondiale. Per molti un esempio da seguire ma per il governo italiano soltanto uno scandalo da sopprimere il più presto possibile. In attesa che l'esercito dei Savoia compia il suo dovere, una congiura internazionale ordisce un piano per attentare alla vita di Gabriele D'Annunzio. L'esecutore di un simile intento è Italo Serra, un ufficiale specializzato in missioni coperte: uno dei tanti soldati che non possono e non vogliono tornare a casa dopo l'esaltazione tragica che il conflitto ha instillato nelle menti di una generazione di combattenti. Durante gli ultimi giorni di vita della reggenza dannunziana, nel corso del «Natale di Sangue» del 1920, quando le truppe regolari del generale Caviglia spazzeranno via il sogno fiumano, il capitano Italo Serra - ammaliato dalle personalità dello scrittore Giovanni Comisso, del tenente Guido Keller e della bella Ada - scoprirà come tutto ciò in cui ha creduto fino a quel momento sia soltanto un inganno: un'illusione fatta rivivere attraverso pagine sorprendenti, dedicate al lato sconosciuto del tentato omicidio di Gabriele D'Annunzio e a un episodio della storia contemporanea italiana a lungo rimosso e mistificato.

    Commento:
    L'impresa di Fiume, episodio significativo di cui tuttavia poco si legge nei libri di storia, è utilizzata da Massimiliano e Pier Paolo Di Mino per ambientare questo romanzo, in cui personaggi realmente esistiti e personaggi di fantasia interagiscono tra loro dando vita ad un vorticoso susseguirsi di avvenimenti.
    Appare effettivamente difficile riconoscere quanto di reale e documentato ci sia nella ricostruzione degli episodi culminati con l'organizzazione del misterioso attentato a D'Annunzio e quanto, invece, sia nato dalla fantasia degli autori. Tuttavia, il fluire del racconto appare talmente naturale da far pensare che gli eventi narrati siano in realtà la parte finora sconosciuta della storia realmente accaduta.
    L'agitazione febbrile di quelle giornate fiumane, le aspirazioni e le illusioni di quei giovani protagonisti in cerca di avventure eroiche, le cospirazioni e le passioni di coloro che li comandavano, sono descritte in maniera esemplare, con un linguaggio ricco di sfumature che ben si addice all'atmosfera dannunziana che pervade tutta la narrazione.
    Una lettura quindi da consigliare, che farà certamente nascere il desiderio di saperne di più su una pagina di storia italiana scarsamente conosciuta, ma comunque avvincente.
    (A.S.R.)

    Degli stessi autori:
    Il libretto rosso di Garibaldi



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy