Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Poesia

Trama:
Renzo Bartoloni è nato e vive a Borgo San Lorenzo, nel Mugello. Dirigente e consulente aziendale, ha viaggiato in molti paesi per lavoro e per curiosità. Con un gruppo di amici viaggiò in auto dall'Italia a Kabul in Afghanistan.
Dopo aver pubblicato due libri di marketing, Il Marketing Creativo (Sperling & Kupfer) e La Ripartenza (Etas Rizzoli Libri), ha raccolto tutte le poesie scritte nel viaggio della vita.

Commento:
Renzo Bartoloni iniziò a viaggiare prima di diventare un manager di aziende internazionali. Quando aveva appena iniziato una carriera nel marketing, organizzò con gli amici un viaggio in auto da Firenze a Kabul e da allora, per lavoro o per curiosità, ha viaggiato in molti Paesi.
La sua raccolta "CENTO POESIE, CIRCA" sono il taccuino del viaggio della vita, del nuotatore che sceglie di lasciare la riva anche se non scorge nessuna meta all'orizzonte.
Uno degli elementi ricorrenti della sua poetica è lo smarrimento di ritrovarsi in un mondo senza averlo scelto, la veloce comparsa e la scomparsa dell'esistenza in un viaggio per il viaggio che non consente di scoprire niente, neanche se stessi.
Il passaggio rapido ed effimero, l'impossibilità di identificarsi e distinguersi in una massa umana che ricerca di rassicurarsi in istantanee omologazioni, dà origine all'altro tema, quello della non-presenza. La non-presenza è esserci senza rimanere, percorrere senza lasciare tracce, comunicare senza influenzare.

Vorremmo partire inattesi
per un volo nel ventre dei contrasti
dei mille lampi boreali
con una lenta falcata
che rivela l'idea di non tornare
a questa luce artificiale
della primavera
che non lascia speranze
di ombre e di suoni
nel nostro giardino disperso …..

(Oggi non moriremo)

Il tentativo è di lasciare una minuscola traccia, un segno per dire agli altri che verranno, che anche noi siamo passati di qui. Le nostre identità sono oramai rappresentate da numeri che si sostituiscono alle caratteristiche fisiche e caratteriali delle persone. I numeri ci identificano per tutta la vita, ci consentono di accedere agli strumenti di comunicazione, sono il nostro aggancio con la vita. Noi siamo rappresentati da PIN, da Password, da codici. Quando qualcuno sparisce oppure muore, i numeri rimangono momentaneamente orfani. Ma se qualcuno è veramente scomparso per sempre, i numeri si spengono piano piano, uno a uno, senza clamore né compianto e ritornano nel grande pallottoliere del Padrone Nascosto di Tutti i Numeri.

Nascosto
in una camera
d'albergo
al 35,
12 il tavolo
e il ristorante sporco.
116 non ricordo,
93 il deposito bagagli
dove ho lasciato
chiusa
la mia anima
per un giorno.

(Viaggio di Affari)

(Recensione fornita dall'autore)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy