Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Biografie

Trama:
Michele Maddaloni racconta e si racconta. L'infanzia, la scoperta della passione per la danza, i sacrifici, le difficoltà e poi il trasferimento lontano da casa, lo studio, la perseveranza, la voglia di continuare a ballare. Poi l'ammissione ad Amici di Maria De Filippi, la notorietà, l'ascesa verso la popolarità... Ma Michele non cambia, resta Miky, Miky per tutti, il Miky di sempre! E quando le luci si spengono restano vicini gli amici e inaspettato arriva l'amore... La vita continua e con essa continuano i sogni. E i sogni, si sa, non finiscono mai...

Commento:
Pensando a Michele Maddaloni viene da chiedersi come un ragazzo di neanche trent'anni, possa avere già avuto una vita così intensa da poter scrivere un'autobiografia. Solo prendendo in mano Sulle punte di un sogno ci si rende conto, stupiti, di quanto sia iniziata presto l'attività artistica di Michele. Quel che colpisce non è tanto l'età in cui ha iniziato a frequentare la scuola di danza (sei anni), ma immaginare un bambino di soli undici anni che è pronto a lasciare la famiglia per trasferirsi a vivere a Roma, proprio per amore della danza, dà a tutto un'altra prospettiva, sottolineando anche la determinazione e la forza d'animo dimostrata fin da bambino.
Attraverso il suo libro Michele si racconta, iniziando dai primi anni e dai divertenti aneddoti sulla sua infanzia, per passare a quelli trascorsi nella capitale, fino ad arrivare ad "Amici", il programma che lo ha reso famoso. Amicizie, amori, ma anche dissapori e forti contrasti con il pubblico o con gli altri ballerini, paure e voglia di mollare, ogni esperienza viene descritta con semplicità, con uno stile diretto che ricorda quasi un diario e fa emergere la sua voglia di farsi conoscere come persona e non solo come personaggio pubblico, come testimoniano anche le numerose foto presenti, alcune antecedenti il periodo di fama e gli spettacoli televisivi.
Qualche ingenuità narrativa non manca ma, in fondo, Maddaloni non punta certo a diventare famoso come scrittore e, in ogni caso, lo stile fresco e immediato con cui si è raccontato mitiga questo aspetto, restituendo l'immagine di un ragazzo pronto a impegnarsi per quello a cui tiene e decisamente proiettato verso il futuro.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy