Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


SISTERS’ DIARY
di Ilaria D'Alessandro


  • Acquista questo libro su Enzodelfinoeditore.it




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    Alice sta per entrare nei suoi 14 anni e vive il mondo con la semplicità schietta della sua età, turbata solo da piccoli problemi a scuola, qualche difficoltà comunicativa e impercettibili imperfezioni estetiche.
    Quando l’alcol, le droghe, le bugie entrano nella sua vita, insieme ai suoi nuovi amici, niente sembra esserne minimamente toccato.
    La vediamo esplorare il mondo dello sballo con la stessa tranquilla curiosità con cui vive le sue nuove amicizie, lo spirito di gruppo, le prime esperienze coi ragazzi, senza mai giudicare né temere di essere giudicata... finché non si ritroverà sola davanti allo specchio.

    Commento:
    Questo libro è un pugno nello stomaco perché mostra, in modo quasi brutale, uno spaccato di vita della gioventù moderna, senza ipocrisia né falsi moralismi. I ragazzi di cui l’autrice parla, rappresentano parte dei giovani di oggi, la parte più confusa, più fragile, forse quella i cui valori hanno subìto tanti e tali condizionamenti errati da trovare normale, a soli quattordici anni, imbottirsi di canne e ubriacarsi alla prima occasione, solo per sentirsi adulti e parte del gruppo.
    L’incontro con Veronica e Sara segna per Alice, la protagonista del romanzo, l’ingresso in un mondo nuovo, quello degli adulti, pieno di sorprese e divertimenti (almeno questo è ciò che lei pensa inizialmente) ma che apre le porte anche a droghe, fumo, alcool e anoressia, che entrano così a far parte della sua quotidianità.
    Il racconto al presente e in prima persona rende le scene particolarmente vivide, ma quel che più colpisce e lascia basiti, è la tranquillità con cui Alice si racconta. Non c’è senso di colpa né alcuna preoccupazione per le scelte fatte, tutto sembra essere normale, persino pestare a sangue un’altra ragazza per gelosia, vivendo la cosa come un'occasione di divertimento! L’unico segnale che forse qualche dubbio sulla sensatezza del suo comportamento è ancora presente nella mente annebbiata della giovane protagonista, è rappresentato dal tentativo di nascondere alla madre - che l’ha sempre sostenuta, dandole fiducia - ciò che succede fuori di casa. Mentre Veronica va sempre più a fondo e Sara cerca invece di tenere la situazione sotto controllo, lei vive in equilibrio precario tra la facciata da brava ragazza che mostra a casa e ciò che avviene all’esterno, una via di mezzo che si rivelerà comunque molto rischiosa e che, nel tragico epilogo, la costringerà a confrontarsi con le scelte fatte.
    Un romanzo duro, di quelli che non lasciano indifferenti e fanno capire come sia facile perdersi, accorgendosi degli errori commessi quando è ormai troppo tardi. La D’Alessandro chiude però con un pensiero positivo, la speranza in un futuro diverso e più consapevole, nel commovente saluto all'amica Veronica: "E’ l’unica promessa che ti faccio, amica mia. Renderò la mia vita migliore senza smettere mai di sognarla per te". Un libro di forte impatto emotivo, un esordio davvero notevole.
    (Maria Guidi)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy