Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Amore e sentimenti

Trama:
Tre generazioni di donne, di madri, figlie e sorelle, strappate all'amata terra natale e costrette ad annodare altrove i fili del proprio destino. A Bellavista, piccolo incantevole paese del Sud Italia, non c'Ŕ pi¨ posto per Rosa e sua figlia Irene, toccate troppo presto dalla mano ruvida della vita. Adele, sorella maggiore di Rosa, se n'Ŕ giÓ andata con sua figlia Marietta. Il viaggio verso il futuro Ŕ lungo e denso di malinconie: per Rosa, incalzata dalla passione mai sopita per don Francesco, Roma non Ŕ abbastanza lontana da casa. Allora su, fino a perdersi in una nebbia che divora i ricordi, dove il rapporto con la figlia, bambina dagli occhi scuri, comincia a spezzarsi. Eppure Ŕ proprio in quelle magiche foschie che Irene, dopo un'infanzia nomade e una giovinezza bruciata, trova la propria strada. Una vicenda dai sapori italiani, vite di donne con tanto coraggio e pochi mezzi, sempre in bilico tra l'abisso della nostalgia e una voglia tenace di ricominciare. A dar voce alle loro storie Ŕ una scrittrice dal tocco lieve, che accompagna le sue protagoniste con sorridente delicatezza nelle tinte forti della realtÓ.

Commento:
Intenso e toccante, Rosa conosce il mare Ŕ una storia di donne, donne pronte a combattere e a lasciarsi alle spalle tutto ci˛ che hanno pur di dare un senso alla propria vita e trovare un po' di serenitÓ, cercando di affrontare con coraggio ogni ostacolo che il destino pone loro davanti.
Con un tocco elegante e delicato e una scrittura scorrevolissima, l'autrice fa un bell'affresco di Bellavista, descrivendo con accuratezza la vita che contraddistingue i piccoli centri ma anche la natura e la forza selvaggia del mare, che tanto posto ha nel cuore delle protagoniste.
Giuseppina, Rosa e Irene, Adele e Marietta, tre generazioni di donne della stessa famiglia, alle prese sempre e comunque con l'amore. Giuseppina incarna la donna di qualche decennio fa, che vive esclusivamente per la famiglia, con un marito (classica figura del padre padrone) che, nonostante l'apparente ruvidezza e severitÓ, mostra un cuore grande. Adele, delusa dall'amore e costretta a trasferirsi, chiusa in sÚ stessa e dedita solo alla dolce Marietta. Rosa e Irene, la prima distrutta e la seconda salvata dall'amore per un uomo.
I capitoli alternano ritagli di vita delle diverse protagoniste, narrandone i percorsi e le scelte e mostrandoci l'amore in tutte le sue sfumature, senza cadere nella banalitÓ: l'amore materno e quello filiale, l'amore tra sorelle e tra amiche, l'amore per uomo. Ogni personaggio ha una storia a sÚ e se Rosa appare un po' eccessiva in tutto (prima, nel cedere subito a Don Francesco, con una scusa banale; poi nel nascondersi, dalla vita stessa, persa nei rimorsi e nei ricordi; infine, nell'acconsentire a ogni richiesta che provenga dal Don, anche a distanza di molti anni e di infiniti silenzi), Irene Ŕ invece la figura pi¨ forte e struggente del romanzo, una ragazza difficile che solo da adulta trova le risposte che cerca. Molto bello il capitolo dedicato alla sua vita a Piana, la sua tenacia nel farsi accettare dalla nonna, la sua tenera amicizia con la vicina. Affascinante anche il personaggio del nonno, costretto dalle convenzioni ad essere rigido e burbero, nonostante il suo cuore suggerisca altro.
Un romanzo struggente e delicato. Molto bello.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy