Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Classico

Trama:
Pubblicato postumo nel 1818, "Persuasione" narra il contrastato amore tra l'aristocratica Anne Elliot e il capitano di Marina Frederick Wentworth. A diciannove anni Anne si è lasciata persuadere dal padre e dall'amica di famiglia Lady Russell a rompere il fidanzamento con l'amato e squattrinato Frederick. Ma quando dopo sette anni di lontanza questi ritorna, Anne, a cui ora si profila una vita da zitella, non si lascia sfuggire la seconda occasione che il destino le regala. Ultimo e più maturo romanzo della Austen, "Persuasione" ritrae con straordinaria penetrazione psicologica i suoi personaggi e contiene un impareggiabile ritratto della società inglese d'inizio Ottocento e delle sue rigide convenzioni sociali.

Commento:
Nel suo ultimo romanzo, Persuasione, pubblicato postumo nel 1818, la Austen si rivela più "moderna" suggerendo una visione più matura della società inglese del primo 800 nonché della condizione femminile. Per quanto riproponga le tematiche e le costanti dei suoi precedenti romanzi, quali l'importanza di contrarre un matrimonio vantaggioso, la contrapposizione tra ragione (opportunità sociale) e sentimento (il peso del "cuore" nella scelta), tra orgoglio (dell'innamorato allontanato) e il pregiudizio (la persuasione di Lady Russel e del padre), la protagonista non è più la debole eroina delle precedenti opere ma un soggetto causativo nonché la prima donna dei romanzi austeniani ad appartenere ad un ceto sociale superiore a quello dell'uomo. Con Anne Elliot la Austen si spinge in difesa della condizione femminile facendo enunciare alla protagonista delle frasi fortemente rappresentative di questa nuova consapevolezza: "gli uomini hanno sempre potuto godere del privilegio dell'istruzione...", "noi non vi dimentichiamo così presto come accade a voi...". Persuasione, non a caso definito il più "fisico" dei suoi romanzi, sottolinea in modo "nuovo" il mutamento che avviene nella vita di Anne Elliot, un mutamento non solo inteso come passaggio da uno stato di infelicità, solitudine e silenzio ad uno di felice realizzazione e amore ("...era stata costretta ad essere prudente da giovinetta ma crescendo aveva imparato ad essere romantica...") ma anche di metamorfosi fisica ("...le sue fattezze così regolari così graziose avevano ritrovato l'avvenenza e la freschezza della gioventù"), quasi a voler sottolineare l'impatto estetico della passione. La storia si chiude con il solito lieto fine che vede i due protagonisti uniti in un domani di sogni felici e con un insegnamento importante per il futuro di Anne, la quale non si lascerà più persuadere ad applicare nella vita valori diversi da quelli comandatele dal cuore.
(D.R.)

Della stessa autrice:
Emma
Orgoglio e pregiudizio



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy