Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Saggi

Trama:
Se, liberandosi dal pregiudizio, si ha il coraggio di dirigere il proprio sguardo verso le sfarzose cattedrali del cattolicesimo, il panorama appare sconfortante. Perché nei luoghi teoricamente destinati alla diffusione del messaggio di Cristo non si aggirano molti pastori di anime ma, fin troppo spesso, banchieri in abito talare o politici ipocriti, pronti a partecipare alla messa soltanto per guadagnare credibilità nei confronti del proprio elettorato. Mentre i presunti cristiani eletti deputati al Parlamento non esitano a esibire le proprie amanti o ad abbandonarsi a festini dal gusto discutibile, all'ombra della cupola di San Pietro fiorisce il malaffare e spericolate operazioni finanziare dettate dalla cupidigia vengono presentate come opere di beneficenza compiute nel nome della carità cristiana. Nonostante il Vaticano, però, esiste un modo diverso di vivere le proprie convinzioni religiose. Un modo che, fedele allo spirito del Vangelo, può essere riscoperto osservando le opere dei tanti preti scomodi attivi nelle drammatiche periferie delle capitali europee come nelle baraccopoli di tutto il mondo. Uomini in grado, con il loro esempio, di mettere in crisi le discutibili politiche varate dallo Stato della Chiesa in ambito non soltanto economico ma anche morale. Ed è proprio a loro che questa inchiesta di Gianluca Ferrara è dedicata. Con la prefazione di Beppe Grillo e i contributi di padre Alex Zanotelli, don Andrea Gallo e don Vitaliano della Sala.

Commento:
Questo di G. Ferrara è sicuramente un libro che fa riflettere e che, come egli stesso afferma, non vuol essere un libro contro il Vaticano, bensì un tentativo di evidenziare l'enorme divario esistente tra il messaggio di Cristo e i comportamenti adottati, oggi, dalla Chiesa... quella Chiesa che è, sempre più spesso, un'entità politica ed economica che punta a curare i propri interessi materiali prima di quelli spirituali propri e della comunità, facendo passare in secondo piano gli insegnamenti fondamentali che dovrebbero invece rappresentare la ragione stessa della sua esistenza.
Dov'è la povertà e la distanza dai beni materiali professata senza sosta da Cristo e che si scontra, oggi, con il lusso della moderna Chiesa, mentre milioni di persone nel mondo muoiono di fame? Dov'è il sentimento cristiano della solidarietà e dell'aiuto a coloro che soffrono che Lui attuava stando vicino e portando il proprio messaggio di amore e pace a prostitute e lebbrosi, quando assistiamo, quasi quotidianamente, a episodi di intolleranza e emarginazione nei confronti, ad esempio, di gay e drogati? Nonostante il Vaticano è un libro che colpisce duro e che fa male soprattutto a coloro che hanno realmente fede e che non possono che provare tristezza e dolore nel prendere atto di come il messaggio di Cristo venga, sempre più spesso, ignorato o peggio ancora, stravolto, per puro interesse.
E' impossibile chiudere gli occhi davanti alla realtà, soprattutto per le testimonianze che arricchiscono il libro, quelle di alcuni preti "scomodi" che, scegliendo di seguire il vero messaggio cristiano, si sono ritrovati assurdamente contro quella Chiesa di cui fanno parte. Uomini che hanno scelto di star vicino ai giovani e a coloro che soffrono, lottando per seguire i valori reali trasmessi dalla fede e pagandone, in prima persona, le conseguenze. Quegli uomini che, con il loro coraggio, rappresentano l'unica speranza di cambiamento, perché il futuro possa trovare un mondo diverso, in linea con il messaggio di amore e fratellanza portato, oltre duemila anni fa da Cristo.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy