Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa/Per ragazzi

Trama:
Correre e studiare, questa la terapia per Kate Malone che non vuole affrontare il dolore per la perdita della madre, morta quando lei era ancora una bambina. Ma adesso ha diciassette anni, un fratello più piccolo, un padre reverendo e tanta voglia di scappare da lì.
Kate è all'ultimo anno del liceo (lo stesso frequentato da Melinda Sordino, la protagonista di Speak) e ce la sta mettendo tutta per farsi ammettere all'università, essere una brava ragazza e tenere fede ai propri impegni.

Commento:
Kate, figlia del reverendo e orfana di madre, appassionata di chimica (presenza costante nel libro, ma in modo originale e leggero), volta ad ottimizzare ogni cosa che fa - scuola, lavoro, cura della casa - pronta ad uscire, anche in piena notte, per correre, nel tentativo di placare il dolore e riempire il vuoto che ha dentro.
Teri, padre violento in galera, madre con qualche problema, che non la sostiene ma necessita anzi di sostegno, un bambino piccolo di cui occuparsi e un mondo che la tiene alla larga, a causa del suo carattere irascibile e pericoloso.
Cosa lega due adolescenti così diverse nel modo di essere e di porsi nei confronti degli altri, nei sogni e nei mille dubbi ed incertezze che le assalgono per il futuro? A prima vista nulla, eppure qualcosa c'è: è il dolore che si portano dentro, quel tremendo senso di vuoto e quella voglia di ribellione che sfogano in modo così differente.
Kate corre fino alla sfinimento, forse con la speranza di crollare per svegliarsi quando i momenti bui ed i fallimenti (o presunti tali) saranno ormai così lontani nel tempo da non contare più nulla. Teri rapportandosi in modo violento con chiunque, nella certezza che nessuno le offrirà mai un aiuto disinteressato ed allora... tanto vale prendersi da soli ciò che serve.
Le emozioni difettose è un romanzo intenso, che esplora il difficile mondo dell'adolescenza e dei suoi problemi, quella fase della vita in cui ci si considera troppo grandi per chiedere aiuto, ma si è ancora troppo giovani per fronteggiare, interamente da soli, le continue prove che il destino pone davanti. Quello delle due ragazze è un urlo di dolore, ma un urlo così forte che solo chi prova un dolore di pari intensità può avvertire e comprendere ed è così che, pur conoscendosi da anni, solo quando gli eventi le costringeranno a confrontarsi sul serio, inizieranno a scoprirsi, andando oltre la superficie. Proprio grazie a questa strana amicizia - giorno dopo giorno, scontro dopo scontro - Kate smetterà di concentrarsi quasi esclusivamente su se stessa e Teri inizierà a vedere il mondo con occhi diversi, fino al doloroso epilogo.
Scorrevolissimo e coinvolgente fin dalle prime pagine, diretto e duro, il romanzo della Anderson dimostra la profonda conoscenza che l'autrice ha del mondo degli adolescenti, dando vita ad un libro che non è adatto però solo ai ragazzi, ma che deve anzi esser letto anche dagli adulti, perché possano riavvicinarsi a quell'età spesso completamente rimossa dalla memoria, per accorciare così le distanze dai giovani e comprenderne meglio problemi, paure e difficoltà.
Assolutamente da leggere!
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy