Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Spagna, località di Las Marinas. La luce si è ritirata verso qualche luogo nel cielo. Il buio della notte avvolge le viuzze del paese e il mare è nero come la pece. Julia ha perso la strada di casa: è circondata dal silenzio e sente solo la voce del vento che soffia dal mare, e profuma di sale e di fiori. Non ricorda cosa sia successo: era uscita a prendere il latte per suo figlio, ma sulla strada del ritorno all'improvviso si è ritrovata in macchina senza soldi, documenti e cellulare. In pochi minuti quella che doveva essere una vacanza da sogno si è trasformata in un incubo.
Per le strade non c'è nessuno, le case sulla spiaggia sembrano tutte uguali e Julia non riesce a ritrovare l'appartamento nel quale l'attendono il marito Félix e il figlio di pochi mesi. Prova a contattarli da un telefono pubblico, ma la linea è sempre occupata. Tutto, intorno a lei, è così familiare eppure così stranamente irreale. Tra le vie oscure e labirintiche c'è solo una luce, quella di un locale notturno. A Julia non resta altra scelta che raggiungerlo, nella speranza di trovare qualcuno che l'aiuti. Qui, quasi ad aspettarla, c'è un uomo, un tipo affascinante, con la barba incolta e l'accento dell'Est Europa, che sembra sapere tante, troppe cose su di lei. Si chiama Marcus: Julia ha la sensazione di averlo già incontrato da qualche parte. Fidarsi di lui è facile. Eppure Marcus non è quello che sembra e nasconde qualcosa, come ha appena scoperto anche Félix, che sta cercando in tutti i modi di riavere Julia con sé. Ma la donna può affidarsi solo a se stessa. Deve ascoltare il vento che continua a soffiare intorno a lei. Deve capire cosa sta accadendo. Perché è lì, nel suo istinto di sopravvivenza, che può trovare finalmente la strada di casa.

Commento:
Dopo l'enorme successo di Il profumo delle foglie di limone, Clara Sánchez torna con un nuovo splendido romanzo, una storia toccante che parla d'amore e di senso di colpa e che analizza le connessioni sconosciute esistenti tra razionalità e inconscio.
L'intreccio si svolge nell'arco di pochi giorni, dilatati dagli eventi imprevisti che stravolgono quella che doveva essere una pacifica vacanza familiare, con capitoli che alternano il punto di vista di Julia e quello di Félix. La trama assume inizialmente le tinte del giallo e, solo andando avanti nella lettura, si scopre la vera natura di ciò che sta accadendo in realtà.
Cosa è successo davvero a Julia? Dove si trova di preciso? Mentre il marito e il piccolo Tito affrontano la quotidianità senza di lei, la donna è travolta dal senso di colpa e dal peso degli errori commessi che la tengono lontana dalla sua famiglia. Fin dove sarà disposta ad arrivare pur di tornare a casa?
Una trama particolare dove il simbolismo assume un'importanza primaria, mostrandoci la protagonista pronta ad uccidere metaforicamente il passato, per riuscire a tornare a casa e dal marito. Quanto potere ha l'inconscio su di noi? Fin dove possono spingersi i sogni per farci capire, accettare o cambiare le cose che ci arrecano dolore e sofferenza?
La voce invisibile del vento è un romanzo coinvolgente, che analizza i sentimenti e mostra il ritratto di una donna consapevole delle proprie colpe e desiderosa di espiarle, tanto da rinchiudersi in un mondo a sé allo scopo di "risolvere" la situazione e riavvicinarsi al compagno.
Molto bella anche la figura di Félix, che incarna l'amore totale, quello di un uomo pronto non solo a perdonare ma anche - questo è il difficile - a preoccuparsi del benessere della partner anche dopo un tradimento.
Un libro intrigante, ricco di suspense e colpi di scena, una storia intimista in cui è facile immedesimarsi e da cui si verrà, fin dalle prime pagine, immediatamente travolti.
Davvero molto bello.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy