Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


LA MEDICINA DEL FUTURO. La realtà nascosta della malattia
di Giorgio Mambretti


  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Webster.it




  • Genere: Manuali/Saggi

    Trama:
    Se da più parti si comincia ormai ad ammettere che la causa di molte patologie possa ricercarsi in uno stress vissuto dal paziente, sembra però ancora sconosciuto alla medicina tradizionale il meccanismo che lega l'evento emotivo destabilizzante e l'apparizione del sintomo.
    Senza la conoscenza di questo meccanismo e della simbologia delle varie strutture del corpo umano, è assai difficile aiutare il paziente e purtroppo tale sapere non viene solo dagli studi intrapresi, che sono peraltro importanti, ma è acquisita con l'esperienza e con l'ascolto attento delle sofferenze d'innumerevoli pazienti. Bisogna tener presente che ogni individuo è un essere unico con una storia e delle esperienze emotive che appartengono solo a lui ed è dunque pericoloso generalizzare e incasellare senza tener conto di tutte le sfumature che appartengono alla storia di ciascuno.

    Commento:
    Il presupposto dal quale muove tutta l'opera di Mambretti è che ogni patologia, nessuna esclusa, trova origine nel nostro inconscio. Se, in qualsiasi momento della vita siamo sottoposti a forti stress o momenti di angoscia, il nostro cervello - che tutto registra come un computer - anche a distanza di molti anni, compenserà con la malattia il disequilibrio che si è venuto a creare.
    Nella lunga e accurata trattazione, che prende spunto e forza anche dagli studi di illustri neurologi, medici e terapeuti, Mambretti scardina quelli che sono i principi base della diagnostica, ponendoci di fronte ad un approccio totalmente diverso. La patologia è il modo attraverso il quale il nostro inconscio ci parla: è la compensazione estrema quando tutte le possibilità di adattamento alla situazione inattesa sono state superate. Per questo è fondamentale andare al di là dell'eliminazione del sintomo con la semplice somministrazione del farmaco: è necessario, invece, comprendere perché si è manifestato e perché ha attaccato proprio un organo piuttosto che un altro.
    Infatti, secondo Mambretti, la "scelta" del punto da "colpire" non è casuale: la compensazione chiama in causa un organo, non uno a caso ma solo quello il cui ruolo all'interno dell'organismo simbolizza al meglio e compensa la sofferenza vissuta. E, a testimonianza della veridicità di questo principio, l'autore elenca una lunga carrellata di casi clinici risolti attraverso il principio di compensazione, per cui ad esempio: il fegato è sensibile a tutti i conflitti di "mancanza", proprio a causa della sua funzione di "magazzino" del corpo; i calcoli alla cistifellea sono il sintomo di una collera incontrollabile e inespressa, dell'incapacità di "digerire" le difficoltà della vita; le malattie del colon sono la conseguenza di un mancato riconoscimento della propria identità...
    Persino patologie serie e gravi come l'HIV o il cancro trovano, secondo l'autore, una spiegazione con il principio di compensazione, principio secondo il quale la gravidanza e i primi anni di vita ci programmano per il resto dei nostri giorni e, talvolta, persino conflitti generazionali, memorie conflittuali che si tramandano di generazione in generazione, sono la causa dei nostri disturbi e sono responsabili anche delle scelte, mai casuali, che operiamo nel corso della nostra vita. Guarire significa, quindi, riconoscere e "liberare" il conflitto.
    Una visione diversa della medicina e del ruolo che il medico ha nel risolvere la patologia, ma soprattutto del ruolo che noi stessi abbiamo, in quanto artefici di tutte le nostre storie, nel bene e nel male, nella salute e nella malattia.
    Una ricca bibliografia conclude il volume in supporto a chi voglia approfondire l'argomento.
    (Raffaella Galluzzi)

    Dello stesso autore:
    Una chiave per guarire



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy