Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Arte/Poesia

Trama:
La bambina cieca e la rosa sonora, tratto da un testo per musica di Anna Maria Farabbi, interpretato da Vincenzo Mastropirro nella regia e nel continuum musicale per una musica sacra e infinita.
La stessa scrittrice annuncia l'opera: "Lo stupore infantile di chi si sporge nell'anello del pozzo. Del pozzo cosmico. E chiede come un atto istintivo, allarmato, tenerissimo: dove da dove perché. E chiede dalle profondità del sé, con voce fragilissima. E questo chiedere fa un'eco impastata di vento e di frullo d'ali. Si modula, si orienta, si precisa, si potenzia come un velocissimo stormo vocale fino all'ombelico della pancia madre che è la vita mater, la vecchia, vecchissima, ancestrale mater. La durata del viaggio è la rosa sonora. Dentro cui agisce tutta la cultura del mito, della sensorialità, del simbolo, del suono e del silenzio organico.
Gli artisti offrono soltanto un tappeto volante per la lunghissima, intensa, spirale del viaggio. Io, l'idea e la tessitura delle parole."


Commento:
Opera di grande intensità, La bambina cieca e la rosa sonora è il riuscitissimo incontro tra diverse forme d'arte, incontro che suscita emozioni profonde e complesse.
Il testo poetico della Farabbi, perfettamente accompagnato dalla musica di V. Mastropirro e dalle creazioni visive di M. Achilli (il libro è accompagnato da un CD e da un DVD), prende corpo e spessore grazie a Enrica Rosso, voce recitante che riesce a trasmettere benissimo le immagini e le suggestioni create dall'autrice.
La solitudine e il silenzio, la paura e il desiderio di avere risposte a domande che da sempre l'uomo si pone, ci fanno percepire la bambina non come se parlasse al nostro cuore, ma dal nostro cuore, da quel luogo intimo e segreto dove istinto e percezioni ataviche hanno, da sempre, il loro posto.
Il suono del vento e lo stormire delle foglie perfettamente evocati, uniti alla musicalità creata da flauti, sax e percussioni così coinvolgenti che parlano direttamente all'anima, La bambina cieca e la rosa sonora è un'opera particolarissima che - arricchita dalla prefazione di V. Curci e dalla postfazione di C. Zanobini che ne favoriscono l'interpretazione - offre diverse chiavi di lettura, strettamente legate alla sensibilità ed alle percezioni personali di ciascuno.
Un'opera da godere, in tutte le sue forme: parole, musica e immagini.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy