Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Sport

Trama:
Ci sono le vittorie. E ci sono le sconfitte. Ma soprattutto ci sono loro, gli implaccabili del rugby. Quelli che niente è riuscito a buttare giù. Né gli avversari, né la vita. Giorgio Cimbrico, penna storica dello sport e del rugby, è andato a cercare queste storie, su una strada che è fatta di fatti, di uomini e luoghi che il trascorrere del tempo ha trasformato in magnifici, irrinunciabili compagni di viaggio, che hanno acceso la fiamma della curiosità, che hanno condotto alla commozione, che hanno costretto a una ricerca capace di eliminare i sedimenti che si erano attaccati addosso, come le conchiglie sulla chiglia di una vecchia barca. Un libro che vede la luce nell'anno dei Mondiali, per raccontare i personaggi indimenticabili della palla ovale. Un libro che mescola emozioni, ricordi e luoghi storici di questo sport. Storie che raccontano un'epoca in cui il rugby è stato un'arte e un cozzo, un improvviso e una variazione sulla tastiera del prato, una discesa verso gli inferi nel fango più vischioso, una scommessa, un azzardo, una risata, un rimpianto, una visione e una preghiera, avrebbe detto Dylan Thomas, che a rugby non giocò mai, ma era gallese e questo può bastare.

Commento:
Giorgio Cimbrico non è soltanto un giornalista sportivo appassionato di rugby: i suoi interessi culturali sono molteplici, come si può agevolmente dedurre leggendo questo volumetto, nel quale egli dipinge una serie di brevi ritratti di personaggi del mondo ovale, "i giganti che scrissero la storia del rugby", come recita il sottotitolo.
Poche pagine sono sufficienti all'autore per farci conoscere ed apprezzare atleti quasi leggendari, pionieri di questo appassionante sport, ma anche altri, protagonisti in epoche più recenti ed inoltre giornalisti, attori e addirittura stadi, che spesso nel rugby finiscono per assomigliare a luoghi sacri in cui svolgere cerimonie quasi rituali.
Ad arricchire ognuno di questi brevi racconti contribuiscono i numerosi riferimenti storici, geografici, letterari, artistici, che li rendono ancora più interessanti e godibili.
I vecchi appassionati, che sanno già tutto della storia del rugby, potranno comunque apprezzare in questo libro la grande originalità della scrittura, spesso svincolata dalla pura e semplice descrizione dei personaggi e degli avvenimenti; mentre i giovani che si fossero da poco tempo avvicinati a questo sport, dopo la lettura saranno probabilmente colti dal desiderio di conoscerne meglio gli aspetti più misteriosi ed affascinanti ed i suoi "implaccabili" protagonisti.
(A.S.R.)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy