Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Amicizia

Trama:
Lorenzo è un ragazzo come tanti. Le uscite con gli amici, qualche avventura amorosa, l'università, il calcetto e la passione per lo stadio. Lorenzo è un ragazzo come tanti fino a quando non scopre di essere malato di Sclerosi Multipla. Questa sentenza piomba sulla testa del giovane annientando le prospettive di una vita piena di speranze.
Il primo impatto di Lorenzo con la malattia è devastante. Gli amici se ne vanno e le giornate cominciano a essere scandite da esami clinici e da una chiusura costante in sé stesso. Gli unici rifugi che gli restano sono la musica e le serate in birreria, la solita, con Matteo, l'unico amico che, negli anni della malattia, è riuscito a tenersi stretto, nonostante l'evoluzione del proprio carattere nel cinismo e nell'arroganza.
La festa di promozione di Fabio, un collega di Matteo con cui Lorenzo avrà un duro scontro dialettico, fa entrare in scena Sara; la bellissima quanto sensibile cugina di Fabio. Il primo incontro fra Lorenzo e Sara è all'insegna dell'incomprensione, ma i sentimenti che cominciano a farsi strada dentro il giovane disabile sono la base di una serie di eventi tragicomici che porteranno al drammatico finale.

Commento:
Durissimo fin dalla prima pagina, il romanzo di Andrea Asti non è una storia che parla solo di malattia e dolore, ma è soprattutto una storia di amicizia, quella profonda che lega Lorenzo e Matteo.
Lorenzo, egoista ed a tratti veramente odioso, "sfrutta" spesso la sua condizione per ottenere ciò che desidera, in una sorta di discriminazione al contrario: per timore di essere visto come un invalido e suscitare pietà, infatti, attacca preventivamente tutti coloro che gli stanno intorno, allontanando chiunque o quasi. Matteo, conscio del dolore e del senso di frustrazione che l'amico prova, gli resta comunque vicino, cercando di fargli capire che le persone possono aver voglia di frequentarlo per affetto, senza che questo implichi obbligatoriamente il provar pena nei suoi confronti. L'arrivo di Sara romperà il fragile equilibrio tra i due e, mentre Lorenzo avrà la dimostrazione - grazie ad un simpatico tassista - che non tutti lo frequentano solo per pietà, un tragico epilogo servirà finalmente a strapparlo dalla sua esistenza fatta solo di televisione, solitudine e qualche birra con l'unico amico.
Con toni duri e diretti, l'autore riesce a descrivere in modo realistico quanto possa essere difficoltosa la quotidianità in questi casi, con una malattia che cambia chi ne soffre ma anche chi gli sta vicino. Un romanzo intenso e comunque positivo, che mostra come ci sia sempre spazio per l'amicizia e la speranza.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy