Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Gialli

Trama:
In una mattina di inizio Ottobre, tra i lussuosi yacht del Salone Nautico di Genova, il commissario Argo Sanniti - ex comandante dei "nocs" dal brillante passato ed attualmente in forza al dipartimento di Nervi - assieme al suo vice Gianni Parodi, sono coinvolti in un'indagine per omicidio. Dalle prime informazioni il cadavere risulta essere quello di Emanuele Interlenghi, noto architetto ligure, uomo incensurato e senza precedenti ma dedito a una vita dissoluta e con alle spalle un matrimonio pieno di ombre. Inizialmente si sospetta che il delitto possa avere una matrice criminale, ma la vicenda si complica fino a far riaffiorare un passato scomodo e decisamente torbido. Sullo sfondo della vicenda si muovono tutti i protagonisti della vita professionale e personale di Sanniti: dal valido questore all'altezzoso magistrato, dall'indipendente compagna all'anziano fattore che cura un vigneto diventato da anni il rifugio privato del commissario.

Commento:
Bello bello bello, questo secondo caso con il commissario Sanniti!
Un giallo che, con una scrittura fluida e diretta ed una trama ben congegnata e ricca di colpi di scena, mi ha attratta fin dalla prima pagina, grazie alla grande capacità descrittiva dell'autrice. I personaggi, infatti, sono descritti con precisione e sono "a portata di mano", si ha la sensazione che siano persone assolutamente normali, di quelle che è possibile incontrare nella vita di tutti i giorni, non supereroi da fumetto del tipo "so-tutto-io, risolvo-tutto-io"; anche il linguaggio è chiaro, semplice e immediato, cosa che aumenta la sensazione di realismo.
Le descrizioni della Liguria sono splendide cartoline descrittive, sembra quasi di essere lì, sul mare, a guardare davvero ciò che invece ci viene solo descritto e, per coloro che conoscono la zona, è facile riconoscere i luoghi citati. Un aspetto che mi ha colpita favorevolmente è proprio l'attenzione ai posti: con "I luoghi del delitto" e la descrizione, le mappe ed un po' di storia del luogo dove la vicenda si svolge, è facile entrare nel vivo del romanzo ed appassionarsi.
Sanniti è un personaggio notevole, umano e simpatico, deciso e pronto a correre dei rischi che trova un valido appoggio nella figura di Parodi ed anche nell'aiutante improvvisata, Giovanna Conte. Tutti e tre sono ben caratterizzati e personalmente li ho trovati simpatici, anche con le loro piccole manie; inoltre tale caratterizzazione è riscontrabile anche nei personaggi secondari, tutti ben definiti e distinguibili l'uno dall'altro; alcuni fanno tenerezza, come la vecchia tata Nenè, altri ispirano rabbia, per la crudeltà che nascondono, altri ancora infastidiscono, per l'ipocrisia che circonda il loro modo di fare, tutti però sono assolutamente realistici.
Davvero bello ed avvincente, spero di poter leggere presto una nuova avventura di Argo!
(Maria Guidi)

Della stessa autrice:
Il caso Corsini



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy