Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


La signora di Vannes
di Joane Rock





Genere: Romanzo storico

Trama:
Inghilterra, 1345.
Costretta dal suo tutore a sposare l'anziano conte di St Simeon, Elysia si ritrova vedova già la prima notte di nozze. Il nipote del defunto, un valoroso cavaliere di ventura di nome Conon, l'accusa di aver sposato St Simeon per mettere le mani sul feudo di Vannes lasciando a lui saltando il titolo. Nel tentativo di convincerlo che le cose non sono affatto andate così Elysia scopre di essere sempre più attratta dal valore e dall'onestà del giovane. Anche lui ricambia i suoi sentimenti, tanto che quando la fanciulla viene rapita dal malvagio Sir Huntley non esita a soccorrerla. Ma le sventure di Elysia non sono finite, e per avere il privilegio di coronare il suo sogno d'amore il prode Conon sarà costretto ad affrontare altre ardue prove.

Commento:
Un romanzo storico molto ben ambientato, con descrizioni che fanno rivivere l'aria del tempo.
La storia d'amore è solo il pretesto per raccontare nei minimi dettagli la condizione della donna nel 1300. Privata di ogni minimo potere decisionale, costretta a sposare l'uomo scelto dal suo tutore, sempre in balia di qualcuno che sceglie e decide per lei. Anche quando questa donna crede di essersi resa economicamente indipendente, in realta non riesce a possedere nulla. Infatti, dopo essere rimasta vedova ed aver ereditato tutti i beni del ricco marito morto proprio la prima notte di nozze, in realtà si ritrova senza nulla perché tutte le proprietà tornano in mano al suo tutore che amministra tutti i suoi beni in attesa di un secondo matrimonio di convenienza, con l'unico scopo di allargare i suoi possedimenti.
Successivamente, questa bella donna e tutti i beni ereditati, vengono "usati" come premio per un torneo cavalleresco: il vincitore l'avrà in sposa. Leggendo il romanzo si vive insieme alla protagonista questa sensazione di impotenza, di una vita vissuta per il piacere e l'interesse altrui, senza tenere minimamente in considerazione i propri desideri e le proprie inclinazioni.
Sicuramente un libro piacevole da leggere.
(Norberto Loricati)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy