Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Il fiore degli abissi
di Leonilde Bartarelli


  • Acquista questo libro su Webster.it




  • Genere: Avventura

    Trama:
    Pirati barbareschi, pescatori di corallo, galee di schiavi e dame affascinanti si muovono in un angolo di terra e di mare che ha il sapore del Mediterraneo nel XVI secolo. In un'isola di confine tra il mondo occidentale e quello islamico, uno schiavo liberato e il suo aguzzino, diventato a sua volta schiavo, si alleano per dedicarsi alla pesca del corallo e arricchirsi all'insaputa di tutti. Alla testa di un pugno di contrabbandieri dovranno fare i conti con la guerra che da sempre infiamma la loro regione e con le macchinazioni dei potenti, mentre equivoci, agguati, rapimenti, inganni, incontri con dame conturbanti e ragazze travestite, cementeranno la loro amicizia. Sullo sfondo il mare e il fascino che una storia di pirati e tesori sempre ha nel nostro immaginario.

    Commento:
    Non leggevo un libro di pirati davvero da tanto tempo ma, con questo bellissimo romanzo di L. Bartarelli, ho riscoperto tutto il fascino e l'avventura nascosti in certe storie.
    L'ex schiavo Andrea Raggio detto "il Rosso" per via del colore dei capelli o anche Morjane (cioè corallo) dai pirati per lo stesso motivo, vive una vita sempre sull'orlo della legalità, dedicandosi alla pesca ma anche al contrabbando di corallo per sopravvivere. La sua vita scorre, in modo più o meno tranquillo, fino a quando non viene trascinato, praticamente con il ricatto, in un'avventura che cambierà la sua vita, la sua visione sul mondo circostante e anche l'idea di se stesso e delle proprie capacità.
    In un'avventura ricca di colpi di scena, amore, amicizie inaspettate, battaglie e combattimenti, la storia si dipana velocemente, con una trama ben strutturata e arricchita da splendide descrizioni. I particolari con cui vengono illustrate le scene e la ricchezza di dettagli, rendono il libro molto avvincente e lo stesso può riscontrarsi nei protagonisti. Se il Rosso piace per il suo modo di fare, per la sua storia e per le sue debolezze, il Grifo è una figura affascinante, un uomo che si distingue e si accompagna benissimo a lui. Anche i personaggi secondari sono ben caratterizzati ed è facile riconoscerli e stare dalla loro parte, mentre le loro storie di scoprono pian piano.
    Un aspetto che mi ha davvero colpita, dando un valore ancora maggiore a quello che è comunque un gran bel romanzo, è rappresentato dal fatto che l'autrice racconta, in un contesto del tutto inaspettato, una storia di amore e amicizia che travalica pregiudizi e preconcetti di classe sociale, di religione e di razza... bellissimo, sotto ogni punto di vista.
    (Maria Guidi)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy