Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


IL BAMBINO CHE PARLAVA CON IL DIAVOLO
di Justin Evans


  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Webster.it




  • Genere: Horror

    Trama:
    George Davis ha un problema: non riesce ad affezionarsi a suo figlio neonato. Nella speranza di tenere in piedi il suo traballante matrimonio e di riscattarsi come padre e come marito, George va in analisi. Nel corso delle sedute pian piano cominciano a riaffiorare i ricordi perduti della sua infanzia. Quando George aveva solo undici anni, sconvolto dalla morte prematura del padre, aveva iniziato ad avere delle terribili visioni. Incapace di controllarsi George si abbandonava a comportamenti aggressivi e violenti. Ma quelle visioni erano solo il prodotto di un'immaginazione troppo vivace? Erano forse sintomi di follia? Oppure il piccolo George era posseduto dal demonio?

    Commento:
    Copertina davvero inquietante, ha attratto subito il mio interesse e mi sono precipitata a comprare e leggere questo libro che, in tutta onestà, mi ha deluso. Il romanzo in sè non è brutto, è abbastanza scorrevole e la trama non è da buttar via, ma di certo non si può definire un capolavoro! Dalla descrizione in quarta copertina ci si aspetta molto di più: una maggior tensione, maggiori risvolti ed approfondimenti psicologici (visto che si parla anche di sedute di analisi), un maggior coinvolgimento in tutta la vicenda ma, personalmente, ritengo che le cose più paurose del libro siano la copertina già citata (quella è notevole!) e gli errori grammaticali presenti!
    A parte questo, c'è da dire che di originale nel libro c'è ben poco, senza contare che alcune scelte risultano davvero poco credibili, come la decisione presa da 3 adulti, amici del piccolo protagonista, di far partecipare il bambino di 10/11 anni a un esorcismo, ed il finale è... un non-finale, uno di quelli che qualsiasi lettore odia perché lascia più domande che risposte.
    Nel complesso l'ottima idea di fondo alla fine non ha mordente, valido solo, forse, per coloro che vogliono avvicinarsi al genere per la prima volta, quindi con un approccio soft.
    (Maria Guidi)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy