Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Una corsa per la vita
di Fabiano Pini

  • Acquista questo libro su Edizioni Il Molo.it
  • Acquista questo libro sul sito dell'autore

    Casa Editrice: Il molo - 516 pagine




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    Fabio Autieri è un famosissimo pilota di Rally. All'apice della sua carriera, rimane coinvolto in un drammatico incidente in cui perde la vita il suo "Navigatore" e amico Andrea Ferri. Credendosi responsabile, si lascia a una condotta di vita che lo porterà ai margini dell'oblio, abbandonando le corse tanto amate. L'attimo prima di toccare il fondo, l'ennesimo incubo, come quelli che lo hanno accompagnato negli ultimi undici anni, lo porterà a dare ascolto e seguito a quelle deliranti rivelazioni notturne, per iniziare una lenta ripresa della sua vita. Scoprirà che la morte di Andrea ha dei retroscena inimmaginabili che lo riporteranno, grazie a un brillante quanto pazzoide Commissario di Polizia, alla guida di un bolide da corsa, gareggiando contro nemici in carne e ossa e contro se stesso. Il coinvolgimento di nuovi amici e un nuovo amore, saranno la miscela esplosiva che lo riporteranno alla vita.

    Recensione:
    Dopo un primo romanzo risalente al 2012 (Pratiamente tutti gnudi sur purma!!!) dedicato ai ricordi di gioventù di un pisano doc e dopo alcune pubblicazioni destinate prevalentemente a piccoli lettori, Fabiano Pini torna con una storia stavolta ambientata nel mondo delle corse di rally, in cui mescola abilmente suspense, amore ed un pizzico di noir.
    Il lettore non si faccia impressionare dalla mole del volume, perché - nonostante qualche ingenuità stilistica - il romanzo di Pini si legge tutto d'un fiato. Piace il ritmo della narrazione, serrato, mai fiacco e che rallenta solo quando l'autore si dedica ai suoi personaggi (non semplici attori calcanti una scena, ma spunti per scavare a fondo nell'animo umano, nelle sue paure, debolezze ma anche nei desideri più reconditi).
    Piace l'utilizzo ricorrente nei dialoghi di qualche espressione in dialetto pisano, che strappano più di una volta il sorriso. E piace soprattutto il messaggio di speranza che l'autore sembra quasi sussurrarci all'orecchio: spesso il nostro primo nemico siamo noi stessi, con le nostre paure e i nostri dubbi. C'è sempre una seconda possibilità, mai crogiolarsi nelle proprie sconfitte; esattamente come ci insegna Fabio, un sopravvissuto, uno che si è spinto oltre, per fare della propria caduta un trampolino di lancio per un salto, un riscatto che è qui poderoso, emozionante e scandito dalle note finali di Survivor degli America.
    Una curiosità: ci chiediamo se il personaggio carismatico e a tratti comico del Commissario Terminetti tornerà nei prossimi romanzi di Pini, magari con una serie interamente a lui dedicata.
    (Raffaella Galluzzi)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy