Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Un angelo per l'abominio
di Marco Longoni

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Carta e Penna - 284 pagine
    Disponibile in formato ebook




  • Genere: Avventura

    Trama:
    Nell'ottobre del 1989, sul Gloston Peak, una sperduta montagna nel cuore dell'Alaska, hanno luogo in segreto le esequie della geniale, novantaquattrenne dottoressa Megan Harkley, fondatrice di una rinomata clinica nella vicina cittadina di Merrynsfield, la quale, anziché di farsi tumulare assieme all'adorato marito nella cappella di famiglia, preferisce esser sepolta entro un'enorme cavità sotterranea sul monte, da sempre interdetto a chiunque poiché dimora dell'Abominio del Gloston, una mistica creatura che nel corso degli anni ha mietuto centinaia di vite umane, fra tutti coloro che hanno osato varcarne le pendici. Solo alla fedele nipote Lucy, la dottoressa ha svelato lo svolgersi dei tristi eventi passati, dell'incontro con il misterioso Sam, delle cure prestategli e dei mesi che i due trascorsero in totale isolamento lassù, dentro quell'incredibile antro dai mille cunicoli contenente perfino un'enorme diga, un incomprensibile macchinario ed un ribollente bacino d'acqua termale; ma soprattutto una piccola baita sotterranea, dinnanzi la quale Megan in barba ai parenti, ha preteso di venir seppellita al fianco delle spoglie di Sam. A parte Lucy, durante le esequie tutti si chiedono chi fosse quel dannato Sam, e del perché si trovasse lassù; ma soprattutto cosa mai avesse potuto fare in passato, per convincere la loro parente più colta, meritevole e razionale, a compiere quella sottospecie di postuma idiozia.

    Recensione:
    Un angelo per l'abominio è un romanzo accattivante, ricco di emozioni, di azione ed ingegno.
    L'autore ci presenta la sua storia ambientata in Alaska, in una cittadina ai piedi di un'imponente montagna, tra i cercatori d'oro.
    Inizia dalla fine, con il funerale della protagonista che si fa seppellire nel monte accanto ad un uomo misterioso, morto anni prima di lei, che giace in una cassapanca.
    Da questo punto la pellicola si avvolge all'indietro, in un lungo flashback che racconterà come e perché si sia arrivati all'insolito inizio.
    Due sono i protagonisti di questa originale storia: Megan dottoressa ed angelo terreno e Sam, pluriomicida e abominio della montagna.
    Due personaggi in antitesi su tutto: l'infanzia, la vita, la forza, la missione. Lei votata a curare il prossimo, lui deciso a tenere lontano il mondo intero ricorrendo persino all'omicidio.
    Una donna ed un uomo che vengono uniti da una serie di circostanze che fanno nascere sentimenti contrastanti, proprio come le loro personalità. Amicizia, fiducia, persino amore, si scontrano con la rabbia, la tristezza e l'odio. E' un rapporto difficile quello tra Megan e Sam che fa da sfondo a tutte le vicissitudini narrate, che motiva ogni azione.
    Se il personaggio di Megan è più lineare, quello di Sam è più complesso ed articolato.
    L'autore sovente lo definisce il nostro, ed è un modo particolare di pensare a quest'uomo sottratto alla famiglia da piccolissimo e cresciuto per tenere al sicuro una montagna.
    Il nostro è un autentico genio, notevoli le opere di ingegneria che crea all'interno del monte. E' un solitario che non riesce a stare a contatto con le persone, che si isola dal mondo per salvarlo dalla bestia violenta che c'è in lui. E' capace di grandi sentimenti per Megan e per lei, che mai sfiorerà se non per prenderla in braccio per spostarla da un luogo ad un altro, per la sua sicurezza si macchierà di crimini orribili. Sa che questa condotta sarà giudicata severamente dal suo angelo, ma non può sottrarvisi perché la salvezza di lei è più importante della dannazione della propria anima.
    Un romanzo profondo, che va oltre il ritmo brillante e la bella scrittura scorrevole e chiara e le azioni violente, che racconta un amore impossibile con un protagonista indimenticabile.
    Quando si arriva alla fine non si può non sorridere con nostalgia, mentre anche noi salutiamo la montagna e il nostro abominio.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy