Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Ti guarderò morire
di Filippo Semplici

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • TAcquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Delos Digital - 239 pagine
    Disponibile in formato ebook




  • Genere: Thriller

    Trama:
    Fai una vita come tanti: casa, lavoro, qualche svago. Hai una donna che ami e che ti ama. Con lei immagini il futuro, un'esistenza insieme, dei figli. Non puoi neanche immaginare che da qualche parte c'è sempre qualcuno pronto a guardarti morire.
    Quando Orlando parte per una vacanza in Toscana insieme a Elise, la sua compagna, ha la testa piena di idee: buon vino, campeggi, divertimento. Ma è sulla strada del ritorno, durante una sosta a Borgoladro, che qualcosa cambia. In quel piccolo paese arroccato tra le colline, abitato da vecchi in pensione, si respira un'atmosfera ambigua. Quella gente è strana, e Orlando non tarderà a scoprire sulla sua pelle la loro vera natura omicida.
    Braccato, ferito, strappato dalle braccia di Elise, sarà costretto a una sfida contro il tempo e sé stesso, se vorrà salvarla dalla furia bestiale degli abitanti. Ma mentre dovrà fare i conti con dolore e paura, troppi interrogativi emergono inquietanti: come mai quelle persone sembrano abituate a uccidere? E chi sono quelli là? E soprattutto, cosa si nasconde davvero dietro l'apparente quiete di un sonnacchioso paese toscano?
    Perché tra i tanti misteri, una sola cosa è certa: a Borgoladro, nulla è quello che sembra.

    Recensione:
    Ti guarderò morire è un thriller come ce ne sono pochi. E' avvincente, fa battere il cuore per l'adrenalina e la paura, la tensione c'è e si sente realmente: un romanzo del genere ha tutto ciò che si può chiedere ad un thriller.
    L'autore ha un dono che va oltre la scrittura fluida, il saper mantenere il ritmo, l'ideare una trama perfetta: la capacità di creare l'orrore dalla normalità.
    Con Semplici le cose più banali si trasformano in incubi, incatenando il lettore alle sue pagine.
    La struttura di questo libro è studiata per dare il massimo impatto.
    Le prime pagine raccontano un qualcosa che è già avvenuto, concluso. L'attenzione viene catturata, siamo pronti a continuare, a capire e... ci ritroviamo con due fidanzati che stanno facendo una tranquilla vacanza in moto per la Toscana. Decisamente spiazzante, ma in senso positivo. Da qui parte il romanzo vero e proprio diviso in due parti narrative.
    Nella prima il personaggio principale, Orlando, e la sua fidanzata si ritrovano in un incubo spaventoso: braccati come animali da un gruppo di persone intenzionate a torturarli ed ucciderli. Non sanno perché, non capiscono cosa abbia scatenato questa furia omicida.
    Nella seconda parte la preda diventa cacciatore, i ruoli si invertono e la vendetta diventa il motore che porta a nuova violenza.
    La trasformazione di Orlando è totale e comprensibile. Dall'essere Orlando Innamorato, come lo chiama la sua fidanzata, diventa un vero Orlando Furioso, una nemesi terribile e animalesca. Da ricordare la scena in cui non riesce più a toccare il crocifisso che porta al collo a causa di ciò che ha fatto.
    Con abilità l'autore ci porta a scoprire cosa sta dietro questa brutalità, fino a ricongiungersi con le pagine iniziali fornendoci un epilogo chiarificatore e sconvolgente, avvicinandoci al deep web e alle sue mille depravazioni.
    Se volete un libro che vi tenga svegli la notte pur di finirlo, lo avete trovato.
    Assolutamente perfetto.
    (Tatiana Vanini)

    Dello stesso autore:
    Il giorno dei morti



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy