Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Shenk. La culla della morte
Alice Stocco Donadello

  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Laura Capone Editore - 336 pagine
    Disponibile in formato ebook




  • Genere: Thriller

    Trama:
    1960 a.C, 2013 d.C.: queste le tappe iniziali e finali del viaggio letterario, bio-antropologico e storico - che Shenk ci fa compiere in poco meno di quattrocento pagine. Un viaggio di quattromila anni che presenta al lettore scorci e prospettive sorprendenti, guidato con una marcia sempre crescente dall'autrice. L'inizio riecheggia le atmosfere calviniane delle Cosmicomiche, con un pianeta dotato di coscienza vagante nello Spazio siderale e che, in un viaggio che segue una parabola discendente, piomba sulla Terra come meteora ghiacciata. Una giovane ricercatrice e uno skipper intrigante proveranno ad opporsi al delirante desiderio di onnipotenza di una banda di criminali, che accarezza l'obiettivo di stravolgere gli equilibri mondiali servendosi degli strani poteri che il meteorite ha dimostrato nel corso della Storia. Ad arricchire di complicazioni psicologiche e di suggestioni letterarie il racconto, la presenza di un ordine religioso - a tratti ambiguo - in lotta con il gruppo criminale, che conferisce alla storia un'atmosfera cospiratoria ricordante quelle de Il nome della rosa del compianto Umberto Eco e dei thriller di Dan Brown.

    Recensione:
    Il testo ha inizio con la fine di un meteorite. L'astro, dotato di voce narrante, racconta la sua caduta, il suo schianto e la sua frammentazione sul pianeta Terra. Attorno ad un suo frammento rimasto e ritrovato sul nostro pianeta, si sviluppano gli accadimenti durante i quali ho per˛ avuto la sensazione di essere in apnea, sott'acqua o persa anch'io nello Spazio. La storia, infatti, salta da un personaggio all'altro, da un'epoca all'altra, da un luogo all'altro e da uno stile narrativo ad un altro, talvolta romanzato, talvolta tecnico-scientifico, rendendo la lettura un po' impegnativa e incalzante.
    E' anche vero, tuttavia, che sia stato proprio l'intento dell'autrice di immergere il lettore in una sorta d'effetto farfalla, secondo la cui teoria, piccole variazioni nelle condizioni iniziali producono grandi variazioni nel comportamento a lungo termine di un sistema. Il viaggio spazio-siderale, storico e scientifico, vissuto dai protagonisti, Alba e Davon, Ŕ sempre in crescendo e in tutto collegato: "La natura si nutre di scambi ed Ŕ costruita con energia, atomi e molecole sempre in movimento, da fissare, scambiare e sostituire per creare nuove forme e nuove realtÓ. Alba, quasi alla fine del romanzo, dice che la Terra Ŕ un complesso sistema collegato in ogni sua parte, e che i danni a un ecosistema si ripercuotono su tutti gli altri. Se c'Ŕ una parte vera del romanzo che vorrei restasse impressa e invitasse a riflettere sul comportamento attuale dell'essere umano, essa Ŕ proprio questa".
    La storia si dirama dal bianco dello spazio, al verde della terra, fino al blu degli oceani: Alba Ŕ una giovane ricercatrice, Davon un ardimentoso skipper. Tuttavia il profondo blu dell'oceano Ŕ tinto di rosso, e non solo per la presenza di gamberetti, aragoste e granseole, ma anche di cadaveri. I due protagonisti lotteranno contro una banda di criminali che tenterÓ di servirsi dei poteri che il frammento di meteorite ha dimostrato di avere, per dominare le sorti del mondo.
    Il romanzo assumerÓ le tinte di un thriller scientifico d'avventura e d'azione, che in un turbinio di epoche e poco meno di quattrocento pagine, trasporta il lettore in un viaggio rocambolesco e astrale.
    (Valentina Macor)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy