Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Rapporti difficili. Storie in bicicletta e altri racconti
di Carlo Capotorto

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Youcanprint - 176 pagine
    Disponibile anche in formato ebook




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    Un libro diviso in due: la prima parte con racconti legati alla bicicletta e al mondo delle due ruote, che regnano attraversando diverse fasi, utilizzi e sensazioni passando da mezzo di trasporto filosofico all'unico mezzo possibile. La bicicletta come canale di emozioni, espressione di felicità quando il vento accarezza, rabbia quando lo stesso vento schiaffeggia, e come oggetto di sogno e desiderio. Nella seconda parte si scivola nelle ossessioni, nelle paure e nelle paranoie, ma quasi sempre con un risvolto finale positivo, forse un poco scontato (a volte), ma che lascerà la speranza, anche nello sbaglio, della possibilità di ricominciare, di provare e riprovare... di vivere al meglio delle proprie possibilità la nostra unica vita.

    Recensione:
    Questo è un libro fatto di racconti, alcuni più lunghi, altri più brevi, ma comunque tutti immediati.
    La scrittura dell'autore è chiara e lineare, così le sue storie risultano subito comprensibili e sviluppano nel lettore un senso di empatia verso lo scritto.
    Il primo gruppo di racconti, come ci suggerisce il titolo, è imperniato sul mondo della bicicletta. Piacerà sicuramente a tutti gli amanti delle due ruote a pedali, ma la cosa affascinante è che sveglierà la voglia di provare anche a chi in bicicletta non ci va. L'autore parla con così tanto entusiasmo delle sensazioni che si provano su questo mezzo, il vento sul viso, la libertà di scegliere con calma la strada e il passo da tenere, che si comincia a chiedersi: "Dove sarà la vecchia bici che avevo?"
    Oltre a questo sono racconti pieni di senso ecologico, di consapevolezza e di volontà di non inquinare, che risultano essere dei veri racconti "verdi", che narrano storie intriganti.
    Nella seconda parte arrivano i rapporti difficili. La leggerezza e la libertà della bicicletta vengono abbandonate per addentrarsi nel complicato mondo dei rapporti interpersonali.
    Che siano storie di coppia, di pensieri che si rincorrono con dubbi e domande impedendo l'azione dei personaggi o del rapporto tra l'uomo e la tecnologia, qui troviamo i conflitti, le paranoie e le manie con le quali prima o poi tutti veniamo in contatto.
    Accompagnati per mano dall'autore ci addentriamo nei pensieri dei protagonisti, vivendo le loro esperienze e trovando conforto nel pensare che non siamo così "incasinati" oppure che anche a noi capitata una situazione analoga.
    Ambientati a Bergamo, questi racconti entrano dentro con leggerezza, invitando alla riflessione, ma senza affliggere, parlandoci di cambiamento, di modificazioni caratteriali e comportamentali, possibili e fattibili.
    Racconti che regalano il tempo per pensare, di liberare la mente, come una tranquilla pedalata in campagna.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy