Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Questo canto selvaggio
di Victoria Schwab

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Giunti Editore - 400 pagine
    Disponibile anche in formato ebook




  • Genere: Fantasy

    Trama:
    Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l'anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un'ingenua...

    Recensione:
    Questo canto selvaggio è romanzo fantasy con una storia coinvolgente e ben descritta in cui troviamo un nuovo mondo con delle regole ben precise.
    Dopo una serie di vicissitudini l'umanita' deve riguardarsi da tre tipi diversi di mostri, ma cosa significa essere veramente un mostro? Rispondendo a questa domanda troviamo l'originalità della trama, infatti sono gli atti violenti degli uomini che generano dei mostri i quali a loro volta si nutrono degli stessi esseri umani. A ben pensarci è proprio ciò che accade nelle guerre dove la violenza genera violenza e a morire sono uomini indifesi.
    E' un racconto distopico dove l'uomo dovrà fare i conti con la sua natura malvagia e i peccatori dall'animo nero verranno puniti.
    Nella romanzo troviamo anche un accenno di storia d'amore fra i protagonisti che viene lasciato in sospeso, probabilmente una porta aperta che l'autrice si lascia per un seguito che, dopo un finale inaspettato, è difficile immaginare.
    Belle le descrizioni, a tratti poetiche, che cattureranno tutti gli amanti di questo genere.
    Sicuramente una lettura consigliata.
    (Silvia Garioni)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy