Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Navigando a vista
di Roberta Grugni

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: EDIZIONI EVE - 169 pagine
    Disponibile in formato ebook




  • Genere: Storie Vere

    Trama:
    Francesca e Luca sono una coppia perfetta: innamoratissimi, affiatati, hanno in comune la passione per la moto. Proprio con la moto Luca ha un gravissimo incidente che gli fa perdere l'uso delle gambe e lo costringe per sempre su una sedia a rotelle. Francesca continua a stargli vicino e a cercare di condurre una vita il più possibile "normale", ma Luca, che all'inizio sembra accettare la sua condizione, giorno dopo giorno si lascia andare all'apatia e alla depressione, senza riuscire a reagire. Sua moglie soffre per questa situazione e, d'accordo con lui, decide di partire da sola per un viaggio alla ricerca di se stessa. La meta, che Luca non conosce ma può immaginare, è il Messico, in particolare i luoghi che tanti anni prima hanno visto nascere il loro amore. Lì Francesca sembra ritrovare la propria dimensione: da sempre affascinata dai luoghi lontani e diversi dalla civiltà occidentale, torna a divertirsi e, con Javier, un maestro di kung-fu spagnolo che vive lì, riscopre la passione e la sensualità che con Luca erano venute a mancare dopo l'incidente. Ma Francesca è ancora innamorata di Luca e lui lo è di lei, tanto che manda il nipote Marco a cercarla e a darle un messaggio: se lei avesse voluto, lui l'avrebbe raggiunta. Francesca accetta, Luca la raggiunge in Messico e i due decidono di continuare la loro storia adattandosi a quello che riescono ad avere dalla vita, appunto navigando a vista.

    Recensione:
    "Navigando a vista" è un romanzo delicato dalle sfumature intime.
    E’ un libro, ma sembra un diario, un diario del cuore, e, allo stesso tempo, un diario di bordo.
    In queste memorie veleggia la voce purissima di Francesca che racconta al lettore l’amore di una vita, iniziato come i più comuni, ma poi improvvisamente paralizzato da un brutto incidente: Luca, il compagno di Francesca, rimane paraplegico a seguito di un incidente stradale. La disabilità, subentrata nella vita di coppia, porta con sé angosce, solitudine, frustrazioni che inducono Francesca a sradicarsi dall’Italia e a catapultarsi nel centroamerica.
    Inizia il viaggio, un viaggio esteriore che si farà interiore: la dolce Consuelo, il passionale Javier e il giovane Dario accompagneranno la protagonista tra il Messico e il Guatemala, tra spiacevoli ricordi e piacevoli pensieri; Francesca veleggia e Luca naviga a vista, tra loro l’oceano, molte sofferenze e alcune speranze. Francesca è tormentata, è divisa, è in cerca della metà persa del suo cuore, combatte e cerca di non smettere di sognare. Luca è paziente, comprensivo e resiste giorno dopo giorno nella memoria del suo amore. Riusciranno a ritrovarsi?
    La scrittura è limpida e lineare, ma a volte ripetitiva e a tratti superficiale: il racconto inizia a viaggio inoltrato, dopo molti anni di relazione, e sette anni di sofferenza, anni che durante la lettura sarebbe stato piacevole approfondire, e di cui invece la scrittrice ci regala solo brevi flashback ripetuti, come fossero istantaee ritratte nel diario.Tuttavia, i luoghi lontani descritti, il fascino latino tratteggiato, la sensualità e la passione raccontate, le avvolgenti correnti del dolore e le calde atmosfere dell’amore, fanno di questo testo uno scritto poetico che fotografa con coraggio un viaggio difficile in cerca di vento per le vele e di un porto per le ancore: speranza e normalità, facendo rotta e navigando a vista.
    (Valentina Macor)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy