Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa straniera

Trama:
Provocatrice e sensuale, Colette scatena tutta la sua golosità di cibo e di vita in questi tredici articoli scritti per Marie Claire tra il 1938 e il '40. Che si tratti di cucina, di amore, di animali, di fiori, lo sguardo dell'autrice si posa libero sul mondo che la circonda.

Commento:
Una delle maggiori figure del ventesimo secolo, Colette, fu un personaggio dalla personalità poliedrica: scrittrice, attrice di music-hall (nei quali spesso appariva senza vestiti), giornalista, sceneggiatrice, critica teatrale e persino commerciante di cosmetici.
In questo piccolo volume edito da Voland, sono raccolti tredici articoli apparsi su Marie Claire fra il 1938 e il 1940. Il titolo prende spunto da un articolo del 1939 in cui l'autrice parla dei propri gusti culinari: un buon piatto è, prima di tutto, questione di misura e classicità. Poi vengono le spezie-colpo di cembali, l'alcol-grancassa, la salsa-jazz! E poi la voracità, l'ingordigia e ogni altra intemperanza. Fatevi da parte, diete! Il mio stomaco, mirabilmente in salute, è quello di una borghese buongustaia e golosa.
E' con questo spirito che Colette ha affrontato tutta la sua vita: curiosa, aperta alle novità, golosa della vita. Sempre dalla parte delle donne (soprattutto con la guerra alle porte) e mai incline alle mistificazioni, perché occorre vedere e non inventare: un principio al quale ha tenuto fede per l'intero corso della propria carriera letteraria.
Un cameo che non può mancare alla vostra biblioteca.
(Raffaella Galluzzi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy