Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Fantasy

Trama:
Kody e Alik appaiono come due normalissimi ragazzi fiorentini, ma delle particolarità li rendono diversi dai loro coetanei. Fin dalla nascita Kody possiede un'anomala ciocca bianca tra i folti capelli rosso scuro, uno spicchio dorato nell'iride color cioccolato e due fastidiose e inguaribili ferite verticali a ridosso delle scapole. Alik invece possiede la capacità di comunicare con i defunti e questa sua peculiarità gli ha causato grossi problemi fin dalla tenera età. Qual è il legame tra i giovani e le origini del Custode e di quella che viene chiamata la pietra di Luman, la pietra dove la Terra ha racchiuso tutta la sua essenza vitale durante il periodo della creazione dell'universo?

Recensione:
Luman il custode è un fantasy che racchiude elementi classici rivisitati in chiave moderna.
L'autrice crea un mondo parallelo al nostro separato da una barriera che i suoi protagonisti possono attraversare.
Così Kody e Alik cominciano la loro avventura come normali ventenni a Firenze, ma ben presto si ritroveranno in un mondo magico del quale dovranno scoprire molte cose.
In questa realtà alternativa troviamo razze fantastiche interpretate da Valeria Robecchi in modo personale e accattivante, così che la narrazione risulta rispettosa della tradizione fantasy, ma fresca e interessante.
Fortemente presente è la tematica del viaggio alle scoperta delle proprie origini, questa è la prima missione che Kody e Alik affronteranno. Una crescita interiore che li porterà ad una nuova consapevolezza delle loro capacità, pronti a prendere il loro posto nella vita e nella morte.
L'eterna lotta tra bene e male è rappresentata in maniera chiara e comprensibile e si insinuerà nella grande amicizia che lega i due protagonisti, dando una svolta decisiva alla trama.
I personaggi sono ben descritti, più sviluppati e profondi in base all'importanza del loro ruolo all'interno del libro.
Scritto in prima persona a seconda di quale personaggio stia raccontando la vicenda in quel momento, Kody però è il narratore principale che dà un immediato impatto emotivo al lettore, rendendo più facile l'immedesimazione.
Il ritmo è veloce, non perde tensione e i colpi di scena si susseguono alle battaglie e alle difficoltà.
Il libro si chiude con un finale sospeso, aperto a tutte le possibilità che verranno sicuramente esplorate nei volumi successivi.
Ci aspetta una nuova saga fantasy da leggere con il fiato sospeso, seguendo le battaglie di Kody e Alik, protagonisti opposti e complementari che il destino metterà alla prova.
(Tatiana Vanini)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy