Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


LovemeLoveme
di Fabio Marcheselli


  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Lettere Animate - 107 pagine
    Disponibile anche in formato ebook




  • Genere: Noir

    Trama:
    LovemeLoveme è una storia vivida, vera, una storia di disagio giovanile, dove il "branco" viene analizzato e studiato, una storia che non può lasciare indifferenti. Un alternarsi fra giorni che ci fanno vivere emozioni intense. Un giallo, un thriller "reale", una storia d'amore fra ragazzi che interseca la tragedia e la società moderna. Tutto questo è LovemeLoveme.

    Commento:
    Questo noir inizia con un delitto: una ragazza di buona famiglia trovata dai genitori riversa sul pavimento della propria abitazione in una pozza di sangue. Gli inquirenti arrivano e iniziano ad indagare.
    Cosa è accaduto lo scopriamo un passo per volta da due angolazioni diverse, infatti i capitoli si susseguono alternativamente, alcuni intitolati "oggi", altri intitolati "ieri".
    "Oggi" c'è la squadra investigativa che compie le proprie indagini e, una scoperta dopo l'altra, cerca di disegnare il quadro della situazione; "ieri" la ragazza era ancora viva, frequentava la scuola, le sue amicizie e un nuovo amore appena sbocciato. Gli scenari di ieri e di oggi si inseguono e si superano durante tutta la lettura convergendo verso un punto comune.
    I personaggi ci vengono presentati uno per uno in modo attento. Li conosciamo prima per le proprie caratteristiche individuali, poi per ciò che essi rappresentano agli occhi degli altri, cosa non di poco conto, perché ognuno di noi in qualche modo modifica se stesso in base alle persone che frequenta. Inoltre, ad ogni descrizione è abbinata una colonna sonora. Infatti anche i suoni sono importanti, così quello che ci colpisce di questo romanzo non entra nella nostra mente solo con la scrittura, ma ogni evento ha una propria base musicale che contribuisce a collocarlo meglio nel contesto, permettendo al lettore di vivere la scena come se fosse presente.
    In alcuni passaggi l'attenzione viene minata da una serie di dettagli sul funzionamento degli strumenti utilizzati dalla squadra investigativa, su come interagiscono chimicamente i componenti per dare un risultato scientifico, e altre meticolose descrizioni eccessivamente particolareggiate, al punto che sembra di avere fra le mani un manuale tecnico per affrontare un esame, e la storia ne soffre allontanando l'attenzione del lettore.
    La distrazione però è breve, forse voluta, perché poi il racconto riprende con forza e conduce a molte riflessioni: infatti Lovemeloveme non è semplicemente un giallo, ma un'analisi di come "il gruppo" influenza i comportamenti dei suoi membri, un resoconto pratico di quello che Freud definiva "psicopatologia delle masse", dimostrando che il volere collettivo, in realtà, si sviluppa come un volere proprio, che è diverso dalle singole volontà individuali che lo compongono. Ecco che appartenere a una "gang", a un gruppo di amici che da anni si conoscono, frequentando le stesse scuole e vivendo in simbiosi le stesse esperienze sociali, conduce a mettere da parte il proprio "io", la propria coscienza, e porta a vivere quasi al di fuori del proprio corpo ciò che il gruppo richiede.
    Il finale, seppur coerente, è inatteso e lascia un po' insoddisfatti perché, dopo un crescendo di avvenimenti, è forte nel lettore il desiderio di una giustizia che la cronaca quotidiana spesso ci nega. Forse l'autore ha voluto lasciare una porta aperta ad un seguito?
    Sicuramente consigliato agli amanti del genere.
    (Norberto Loricati)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy