Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Teresa ed Ester Malina sono nate e cresciute a Passignaro Salentino, paesino inventato ma molto verosimile. La minore, cubista nei locali notturni quando non bada a un anziano professore, e la più grande Ester, bodybuilder e personaggio chiacchierato degli ambienti romani, emblema di una notorietà fatta di copertine e scandali, dove l'apparire risucchia l'essere senza scampo, sono sorelle eppure (fin dall'infanzia) estranee e distanti. Così, ognuna a suo modo, vive una solitudine esasperata: eredità di una famiglia slacciata, in parte complice e nello stesso tempo vittima della luce fluorescente della celebrità di Ester, e per questo destinata a disintegrarsi. In questo contesto di dispersione, tipico di un mondo fatto di social network, gossip e frivoli microuniversi com'è quello attuale, il senso della vita risulta dissipato, gli spiriti giovanili si snaturano mentre la crisi intergenerazionale imbambola gli adulti e rende aggressivi gli anziani. Del resto, i vecchi fanno cose strane proprio come i giovani, ma è (forse) la loro indebolita lucidità a fornirli di una corazza che, assieme ai ricordi, li preserva dal totale disorientamento. è questo un romanzo nuovo, costruito sui disincantati frammenti di coscienza e di vita di Teresa, una ragazza che, mentre parla a se stessa, sembra guardarsi allo specchio e interrogarsi sulle proprie possibilità di emancipazione, nella faticosa ricerca di un "altrove" che appare simbolico quanto il sud da cui proviene.

Commento:
Teresa ed Ester sono sorelle. La prima - la più piccola - si barcamena ballando sul cubo nei locali notturni ed assistendo un anziano professore di giorno. Ester è la più grande e forse anche la più spregiudicata: dopo aver conquistato il podio del Campionato Italiano di Natural Bodybuilding, è rimasta invischiata in una brutta storia di sesso, droga e "allegri segretari" per un video hard che ha fatto il giro del web.
Due donne diverse, talvolta estranee, che vivono loro malgrado in un piccolo paese del Salento. Qui, dove abbondano "noia mortale tutto l'anno, ma soprattutto dicerie, illazioni, maldicenze per concimare campi seminati a invidia" Teresa e Ester sono conosciute come "Le sorelle Ficainfiamme" e "scandaloso" è l'aggettivo più carino che viene associato alle due ragazze.
Una madre vittima della tv e delle riviste femminili, un padre ex meccanico delle FS che ha raggiunto il suo momento di notorietà quando con il suo calibro 12 da caccia ha mandato al pronto soccorso un noto presentatore televisivo finendo, suo malgrado, su YouTube e surclassando in visualizzazioni i vip del momento: in una famiglia così strampalata sono cresciute Ester e Teresa; eppure in comune queste due sorelle non hanno proprio nulla.
Graffiante, crudo, a tratti ironico, con cambi di scena che si susseguono come su un set cinematografico, il romanzo di D'Attis si legge tutto d'un fiato e fa riflettere amaramente su parte della nostra società, incolta, schiava delle mode, della tv e dei social; schiava dell'apparire ad ogni costo... Ed il tributo che Teresa ed Ester pagheranno sarà altissimo, primo fra tutti una profonda, irrimediabile solitudine e la necessità di fare una volta per tutte i conti con se stesse.
(Raffaella Galluzzi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy