Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


E niente indietro
di Andrea Tavernati

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: I sognatori - 119 pagine
    Disponibile in formato ebook




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    Raccolta di racconti che, partendo dai territori tipici del mainstream, sposa prima toni fantastici e poi marcatamente fantascientifici, seguendo un percorso che fa della vertigine della vita - quella in grado di creare crepe nella nostra quotidianità e di innalzarci verso l'ignoto - la sua principale caratteristica, muovendosi tra insicurezza adolescenziale e incertezza delle leggi di natura, tra eventi apparentemente normali e apparenze che tentano di rendere normale ciò che non lo è: il fluire del tempo in opposte direzioni, un incontro abituale, il senso del ritorno, l'attimo perfetto...

    Commento:
    Una raccolta di racconti decisamente particolare, sia per la mescolanza dei generi, sia per l'apparente assenza di un filo conduttore.
    Troviamo il racconto di un giovane segretamente innamorato di una ragazza che raggiunge una maturazione interiore nel non manifestare mai questo sentimento; il breve racconto di un cecchino in zona di guerra che si dà forza guardando la foto della persona amata; un ragazzo che vuole la propria indipendenza e quindi desidera allontanarsi dalla casa materna ed altri racconti fino ad arrivare addirittura al genere fantascientifico.
    Sicuramente misurarsi con diversi generi letterari è una bella prova da cui Andrea Tavernati viene fuori bene.
    Pur essendo un autore alle sue prime pubblicazioni, di certo non si può parlare di uno scrittore improvvisato, infatti il linguaggio usato è molto ricercato, con un buon lessico e un uso attento delle parole che riescono a comunicare con la parte più profonda del lettore. Ed è proprio questo, a ben guardare, il tratto che unisce tutti questi racconti: siano essi fantastici o realistici, il protagonista di ogni storia si addentra in profonde riflessioni che investigano la parte più intima dell'animo umano, contagiando anche il lettore che, in alcuni momenti, ha quasi la sensazione di avere fra le mani un testo filosofico.
    E' come se l'autore si fosse posto delle domande interiori a cui ha dato delle probabili risposte, lasciando ampio spazio a chi legge per ulteriori riflessioni su temi che toccano l'essenza del nostro essere e il rapporto dell'individuo con se stesso e con gli altri.
    Le ambientazioni sono ben descritte, partendo da molto lontano e seminando informazioni che inizialmente appaiono vaghe e inutili, poi d'un tratto, nell'arco di poche righe, trovano tutte la propria collocazione, un po' come se si stesse guardando una immagine in bianco e nero che in un attimo si riempie di colore.
    L'unico racconto che appare un po' forzato è l'ultimo, poche pagine di pura fantascienza, dove si ha la sensazione di leggere la bozza di una storia ancora da sviluppare per dar vita a un successivo romanzo: un'idea senza un inizio né un finale, francamente poco adatta a questa raccolta.
    Per il resto sicuramente un ottimo libro, consigliato a chi, oltre a distrarsi con una buona lettura, vuole anche riflettere.
    (Norberto Loricati)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy