Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Cinque casi capovolti
di Massimo Renaldini

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Midgard - 42 pagine




  • Genere: Gialli

    Trama:
    Spezzalini si accese un cigarillo, guardando fuori dalla finestra: pioveva e le gocce cadevano normalmente dall'alto verso il basso. Tuttavia questo non bastò a convincerlo. Scosse il fiammifero spegnendolo: "Sì, forse viviamo al rovescio. Oppure siamo tra i pochi a camminare diritti, in un mondo capovolto" e sbuffò una nuvola di fumo verso il cielo livido.

    Recensione:
    Massimo Renaldini ci presenta un piccolo libro giallo con 5 indagini condotte da Cyrus Spezzalini, un investigatore che rispecchia il classico cliché: si muove solitario nel suo impermeabile, fuma sigari, beve birra, ed guidato da un infallibile intuito che lo conduce sempre a qualche importante deduzione.
    Il filo conduttore di questi racconti lo dice lo stesso titolo, infatti mentre gli indizi sembrano portare in una direzione, capovolgendo il punto di osservazione tutto cambia e, inaspettatamente, si arriva alla soluzione del caso. Una tipica costruzione della storia che nei gialli è sempre molto apprezzata, già ripercorsa da molti scrittori, come ad esempio Agatha Christie in "Poirot sul Nilo" o, in quello più atipico, "Nella mia fine è il mio principio".
    Però la scelta del racconto breve (5 storie in 40 pagine) appare un po' forzata, difatti sembra di leggere delle bozze utili solo all'autore per sviluppare e costruire dei romanzi. Tutto è rapido, fugace, lacunoso, d'un tratto ci si ritrova catapultati in un finale che lascia sorpresi, non solo per l'indubbia originalità, ma anche perché si saltano quelle fasi che in un giallo sono indispensabili per coinvolgere il lettore e dargli la senzasione di partecipare alle indagini. Anche per i personaggi accade lo stesso, infatti, a parte l'ottima caratterizzazione dell'investigatore, tutti gli altri protagonisti sono solo accennati, si fa appena in tempo a memorizzarne il nome che tutto è già finito.
    Renaldini, grazie alla sua scrittura fluida e scorrevole, dimostra un grandissimo talento nel costruire trame interessanti, con protagonisti ed ambientazioni tipiche del romanzo giallo "vecchia maniera", ed anche la capacità di incuriosire il lettore non manca, ma la fretta di correre verso il finale lascia decisamente insoddisfatti.
    (Norberto Loricati)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy